In Comune scattano gli aumenti

In Comune trovato accordo con i sindacati sulle progressioni economiche orizzontali.
2,3 milioni gli euro a disposizione per il 2016.

Prima di proseguire sulla notizia, è bene chiarire ai più cosa siano le progressioni economiche orizzontali. Con questo termine s'intende una forma di sviluppo di carriera all'interno di una amministrazione; questa progressione avviene, però, soltanto in termini economici senza modificare le mansioni o il così detto profilo professionale. Diversamente da quanto accade con le progressioni verticali. Detto questo, l'Amministrazione informa che, rappresentata dal suo segretario generale, Carmine Cipriani in veste di presidente della delegazione pubblica, assieme alle rappresentanze sindacali territoriali, Cgil, Cisl, Csa, Uil, venerdì scorso ha siglato un accordo sulle progressioni che determina ufficialmente i Criteri generali per le progressioni economiche orizzontali, istituto che premia con un riconoscimento economico stabile le migliori competenze dei dipendenti.
«Sono molto lieto che si sia raggiunta questa intesa. – sottolinea il sindaco di Udine, Furio Honsell – La mia amministrazione ha sempre avuto grande attenzione per il sindacato e la valorizzazione dei lavoratori. Anche personalmente ho cercato di favorire un'intesa serena grazie alla quale possiamo far ripartire le progressioni dopo tanti anni in cui erano rimaste bloccate».
Il Comune informa che, in base al regolamento sottoscritto dalle parti, le selezioni riservate ai dipendenti a tempo indeterminato verranno effettuate su base biennale. Potranno partecipare i lavoratori con almeno tre anni di anzianità nella medesima categoria e posizione economica presso il Comune, che non abbiano superato complessivamente i 120 giorni di assenza dal servizio nei 24 mesi antecedenti e che non abbiano ricevuto sanzioni disciplinari nel triennio precedente. Non potranno prendere parte alle selezioni i dipendenti che avranno già beneficiato di due o più progressioni economiche acquisite a qualsiasi titolo.
Oltre al nuovo regolamento per l'accesso alle progressioni orizzontali, amministrazione e sindacati hanno sottoscritto come ogni anno l'accordo per la destinazione del fondo per la contrattazione decentrata integrativa. Complessivamente le risorse disponibili per l'anno 2016 ammontano a circa 2,3 milioni di euro.