Concerti al Castello 2017

Con l’arrivo della primavera, stagione della natura e della rinascita per antonomasia, prendono il via numerosi appuntamenti musicali in vari parti del territorio del Friuli Venezia Giulia.
Concerti di musica leggera, ma anche di musica da camera sono organizzati con successo da varie associazioni e enti locali.
In questo ricco calendario di eventi, c’è chi cerca di dare un’impronta particolare a questi appuntamenti musicali: l’associazione “Arte e Musica” di Trieste ha infatti voluto unire alla musica da camera la bellezza architettonica delle splendide dimore del Friuli organizzando, dall’anno della sua costituzione nel 2011, i “Concerti al Castello”.
Tenutisi i primi anni a Miramare di Trieste, dove Massimiliano e Carlotta d’Austria dimoravano, con il 2016, il crescente successo dell’evento, che è proseguito ininterrottamente dai suoi esordi, ha portato a spostare i concerti in diverse sedi della Regione: castelli, ma anche palazzi nobiliari, ospitano ogni anni questo prestigioso appuntamento.
L’evento riprende una tradizione tipica dell'800, quella della musica nei salotti. L'assenza di un palcoscenico come nelle usuali sale da concerto e quindi l'annullamento della distanza tra esecutori e pubblico, favorisce l'interazione e l'intimità che si vengono a creare tra gli spettatori e gli artisti, offrendo  l'emozione di vivere il concerto nel modo più pieno, partecipandovi in prima persona.
Il festival di musica da camera “Concerti al Castello 2017”, ha preso il via l'8 aprile al Castello di Miramare. Sono previsti a Udine tre date: 7, 21, 29 maggio; il 14 maggio a Colloredo, poi al Palazzo nobiliare Lantieri nel centro storico di Gorizia il 3 e 10 giugno, al Castello di Zemono in Slovenia il 18 giugno, poi al Castello di Muggia il 24 giugno e 1° luglio, alla Casaforte “La Brunelde” di Fagagna l'8 luglio e nuovamente a Trieste al Castello di San Giusto il 16 luglio.
Un totale di 15 concerti inseriti in una cornice storica e architettonica affascinante, appuntamento da non perdere per gli appassionati di musica ma anche per vivere una full immersione nella storia e cultura della nostra Regione.

Danielle Maion

Potrebbero interessarti anche...