Confartigianato e Confidi credito “facile” per le Pmi

Firmata oggi la nuova convenzione “Nuove imprese 2016” nella sede di Confartigianato Udine dal  presidente di Confidimprese Fvg Roberto Vicentini e Franco Buttazzoni, vicepresidente vicario di Confartigianato-Imprese Udine con delega al credito affiancato da Michela Sclausero e da Francesco Roiatti rispettivamente presidenti provinciali del Movimento Donne Impresa e del Movimento Giovani Imprenditori.
L’obiettivo dell’accordo è di  rilasciare ampie garanzie che possono arrivare fino all’80% ad imprese costituite da meno di 36 mesi dalla data della domanda, che beneficeranno di tassi particolarmente favorevoli indicativamente compresi tra 1,95% ed il 4,60% a seconda della tipologia dell’operazione e della fascia di rischio.
La platea dei potenziali beneficiari di questo “credito facile” è particolarmente ampia, stimata in migliaia di soggetti. Oltre ai giovani imprenditori o imprenditrici della provincia di Udine, infatti, posso accedere a tale convenzione anche imprenditori “meno giovani”, di età compresa tra 40 e 50 anni.
La convenzione.  Michela Sclausero  Francesco Roiatti hanno confermato che la nuova convenzione conserva lo schema “triangolare”: Confartigianato-Imprese Udine, Confidimprese Fvg e istituti di credito selezionati e offre condizioni di favore e certe (garanzie forti, tassi di favore, assistenza gestionale gratuita) a favore dei neo-imprenditori. Tra le condizioni di maggior favore figurano senz’altro quelle relative ai tassi di interesse, a seconda della tipologia di operazione e della fascia di rischio.
E soprattutto con la garanzia di Confidimprese Fvg sarà possibile per tutti i neo imprenditori con un’attività avviata non oltre i 3 anni di poter accedere al credito anche se in assenza di super garanzie.
Vicentini ha concluso: «Siamo convinti che questa attività possa e debba continuare ad incrementarsi ulteriormente, perseguendo indubbie finalità di tipo sociale a beneficio dell’intero territorio regionale».
Negli ultimi 10 anni sono state finanziate 332 operazioni per un totale di 11,4 milioni di euro, assistite da 6,4 milioni di euro. Nel 59% dei casi i finanziamenti sono andati a vantaggio di giovani imprenditori e nel restante 41% dei casi a favore di progetti di imprenditoria femminile.