Confartigianto Trasporti Fvg eletto oggi dall’assemblea il nuovo presidente, è Stefano Adami succede a Pierino Chiandussi

DA SX PIERINO CHIANDUSSI E STEFANO ADAMI

Stefano Adami il nuovo presidente di Confartigianato Trasporti Fvg. Succede a Pierino Chiandussi che lascia il testimone dopo 18 anni alla guida di una realtà regionale che associa mille delle circa 2mila aziende operanti in Friuli Venezia, le quali contano 3mila addetti per un parco di circa 2.500 veicoli.

Lo ha deciso il voto dell’Assemblea regionale di Confartigianato Trasporti riunitasi oggi (10 novembre 2018) a Udine. Adami, che manterrà la carica anche di presidente provinciale di Udine di Confartigianato Trasporti, è amministratore di un’azienda di autotrasporto che opera nel settore della logistica e della distribuzione della catena del freddo, con un’operatività ventennale tra Friuli Venezia Giulia e Veneto.

«Continuerò a mantenere vivo il rapporto con le istituzioni e le amministrazioni avviato dal mio predecessore per accrescere l’attenzione nei confronti dell’autotrasporto regionale», ha affermato Adami, puntando l’attenzione in particolare su due elementi: «Occorre richiedere maggior controllo sui vettori che arrivano dall’Est Europa rispetto alle normative attualmente vigenti e sulle regole che applicano cooperative di trasporto operanti in regione, diverse da quelle che debbono rispettare le aziende artigiane».

Inoltre, Adami ha sottolineato l’importanza di una maggiore presenza del settore sui mezzi di comunicazione, al fine di una costante attenzione rispetto ai temi di settore e, per quanto riguarda la stessa organizzazione di Confartigianato, ha detto di puntare a «riavere un rappresentante del Friuli Venezia Giulia nella Giunta nazionale di categoria. Dobbiamo riprenderci un ruolo che ci spetta per la storicità della nostra organizzazione e per i numeri che rappresentiamo – ha aggiunto -. Operiamo in una zona strategica, di confine, e non possiamo delegare ad altri la difesa delle nostre realtà». Guardando alle aree di sviluppo della regione, Adami ha anche preannunciato «lo sviluppo di rapporti già in essere con l’Autorità portuale dell’Adriatico Settentrionale, per una presenza importante delle aziende artigiane nella movimentazione merci del porto di Trieste».

Per il presidente regionale uscente Chiandussi questa elezione rappresenta «il riconoscimento di un impegno molto forte già dimostrato da Adami nell’ambito della nostra organizzazioni. Le difficoltà del settore sono molte – ha aggiunto -, ma lasciamo in buone mani la rappresentanza dell’autotrasporto artigiano regionale».

Potrebbero interessarti anche...