Confcommercio lancia “Imprendigreen”: riconoscimento della Sant’Anna di Pisa alle imprese sostenibili

«Il Pnrr destina risorse ingenti per la transizione green dell’economia. Nessun dubbio che l’impresa dovrà uscire dalla pandemia aggiornando le proprie dinamiche a un contesto cambiato. Con l’obiettivo di fondo di essere tutti, consumatori e imprenditori, più sostenibili». Il presidente di Confcommercio Fvg e della provincia di Udine Giovanni Da Pozzo lancia sul territorio l’iniziativa nazionale “Imprendigreen”. Qualificare e rafforzare l’impegno sostenibile di imprese e associazioni del commercio, del turismo, dei servizi, dei trasporti e delle professioni valorizzando e promuovendo comportamenti ambientalmente virtuosi. Questo, in sintesi, l’obiettivo di “Imprendigreen”, l’asse portante del più ampio progetto confederale “Confcommercio per la sostenibilità” con il quale la Confederazione intende offrire il suo contributo al raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu. In dettaglio, l’iniziativa mira a diffondere capillarmente comportamenti sempre più “green” che possano rappresentare anche un’opportunità di sviluppo per le imprese stesse. In altre parole, con “Imprendigreen” si vuole raggiungere il duplice scopo di creare benefici ambientali e sviluppare nuove forme di economia attraverso una serie di azioni volte a sensibilizzare, formare e accompagnare le imprese nella transizione da un’economia lineare a un’economia circolare. Ma anche a cogliere tutte le opportunità che i programmi e i fondi europei e nazionali - come il Green deal europeo e il Pnrr italiano - metteranno in campo nei prossimi anni per innovare modelli di produzione, distribuzione e offerta di servizi. Il riconoscimento dei comportamenti ambientalmente virtuosi, precisa Da Pozzo, avverrà attraverso l’assegnazione di un marchio che sarà rilasciato all’impresa (o all’Associazione) che avrà raggiunto una soglia minima di  punteggio determinata dalla Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa sulla base dei più autorevoli standard nazionali ed internazionali di riferimento. Per conferire il giusto rilievo alle buone pratiche di sostenibilità il marchio “Imprendigreen” sarà attribuito sulla base di tre diversi livelli di eccellenza (tre, quattro e cinque stelle) in relazione alla diversa intensità dell’impegno ambientale posto in essere.