Consorzio Bonifica Pianura Friulana i lavori al Rio Manganizza a Manzano per scongiurare eventi calamitosi

Allagamenti a Manzinello - estate 2017

Sono in corso i lavori sul rio Manganizza a Manzano - e, in parte, nel comune di Trivignano Udinese - a cura del Consorzio di Bonifica Pianura Friulana. L’opera, dal costo totale di 275mila euro, sarà completata a settembre, e serve a preservare dalle esondazioni gli abitati di Manzano, Manzinello, Soleschiano, San Lorenzo, la zona commerciale-industriale e la campagna ricompresa tra il capoluogo e la confluenza del rio con il fiume Torre.

L’intervento è stato fortemente voluto dall’amministrazione comunale di Manzano per scongiurare eventi calamitosi come quello del 28 giugno 2017 (solo per citare il più recente), durante il quale il rio è esondato in via Sottomonte, mettendo in apprensione un migliaio di residenti. Alcuni abitanti si erano attrezzati con sacchi di sabbia per tentare di circoscrivere allagamenti delle proprie case. L’opera - realizzata nel rispetto delle normative vigenti in materia di ambiente, paesaggio, urbanistica e difesa idraulica del territorio - prevede il taglio della vegetazione arborea e arbustiva presente sul fondo e sulle sponde, e nell’asporto del materiale limoso depositatosi negli anni all’interno dell’alveo. Obiettivo: ripristinare la sezione idraulica al fine del libero deflusso delle acque in occasione degli eventi meteorici più intensi.

“L’intervento sul Manganizza è stato fortemente richiesto dall’amministrazione - commenta il sindaco di Manzano Mauro Iacumin -. Più volte avevo parlato con l’allora assessore Vito per ottenere contributi, sia per questo intervento che per la Roggia e il rio Case Tutti ottenuti, vista l’importanza e le problematiche che nel tempo di sono susseguite a causa delle inondazioni. In particolare quest’opera è realizzata direttamente dal consorzio, che conosce perfettamente i luoghi e come bisogna agire per tutelare i cittadini dal rischio idrologico rispettando sia la flora che la fauna locale. L’incuria derivante da decenni di mancate manutenzioni - prosegue il primo cittadino di Manzano - ha causato la crescita incontrollata di piante, la modifica del corso e come conseguenza finale le inondazioni in corrispondenza di fenomeni piovosi rilevanti. Non ho dubbi che i lavori, approvati dalla Regione, porteranno solo benefici alla cittadinanza”.

Potrebbero interessarti anche...