Continua a prendere forma il roster della Gsa: ingaggiato Mortellaro

Nuovo tassello in casa Apu Gsa. La formazione udinese di basket, in vista del prossimo campionato di A2, continua a modellare il roster che sarà a disposizione del riconfermato coach Lino Lardo.

Dopo gli arrivi di Francesco Pellegrino, Andrea Benevelli e Tommaso Raspino, oggi il club bianconero ha annunciato l'ingaggio di Christoper (Chris) Mortellaro per la stagione 2017-2018. Mortellaro è il classico centro e si dividerà nel ruolo con Pellegrino. Americano di Sicilia, cresciuto al sole della Florida, giocatore di pallacanestro per passione e cittadino del mondo per vocazione, questa in sintesi la presentazione di un giocatore che ovunque è andato ha fatto sempre benissimo.

Grande esperto della seconda lega italiana, Chris è un solido giocatore capace anno dopo anno di stupire per professionalità e produttività sul campo di gioco: nel basket moderno i classici centri come Mortellaro dotati di capacità tecnica abbinata a visione e intelligenza di gioco sono in via d’estinzione. Per questi motivi la società lo ha scelto come “polizza di assicurazione” per completare insieme a Pellegrino uno spot di “5” in grado di offrire assolute garanzie.

Mortellaro è reduce da una stagione a Chieti, sempre nel girone est di serie A2, dove ha prodotto medie importanti: 12,6 punti e 9,4 rimbalzi nelle 30 partite di stagione regolare; 11,8 punti e 9,2 rimbalzi nelle 8 gare dei play-out. Questi numeri gli hanno permesso di diventare un uomo mercato, ma Chris ha scelto l’Apu Gsa coinvolto anche dall’idea di diventare uno dei leader carismatici dello spogliatoio bianconero. Il nuovo giocatore dell’Apu Gsa, nonostante sia nato negli Stati Uniti, è naturalizzato italiano in virtù delle sue origini siciliane, pertanto è equiparato agli atleti italiani e non occuperà nessuno dei due spot riservati agli stranieri.

«L’arrivo di Mortellaro rappresenta un’occasione del mercato che non ci siamo lasciati sfuggire - sottolinea il presidente dell'Apu Gsa, Alessandro Pedone -. Fin dal giorno successivo alla chiusura del campionato ci siamo attivati nella scoutizzazione di vari profili in modo da essere pronti a completare il nostro scacchiere a seconda delle necessità. Firmato Pellegrino, sul quale puntiamo molto, abbiamo ritenuto fosse necessario trovare un giocatore esperto, carismatico, in grado di coprirgli le spalle nel migliore dei modi. Abbiamo valutato il profilo di Mortellaro e deciso che è il giocatore perfetto che fa al caso nostro». Un arrivo, quello di Mortellaro, che a giudizio del patron potrà avere molti risvolti positivi: «Chris - continua Pedone - porterà esperienza e presenza nel pitturato all’Apu Gsa che già così è una squadra molto fisica e profonda. Ci ha fatto particolarmente piacere verificare l’entusiasmo con cui Mortellaro ha accettato al volo la nostra proposta dimostrando fin da subito di capire cosa ci aspettiamo da uno come lui. Riteniamo a questo punto - conclude il presidente - di aver creato con Pellegrino, Mortellaro, Benevelli e Ferrari un pacchetto lunghi solidissimo in grado di reggere alla grande l’urto con una serie A2 che si preannuncia ancora più tosta della scorsa stagione».

Chris Mortellaro, 35 anni (è nato il 25 marzo 1982 a Cocoa Beach, negli Stati Uniti) è un centro di 207 centimetri di altezza. Lungo di stazza, è bravo a rollare quando blocca la palla e a farsi trovare sugli scarichi in area. Corre bene il campo in transizione da 1°rimorchio. In post basso usa il fisico per guadagnare spazio e cerca sempre la mano destra, in gancio o con virata sul fondo. Ottimo rimbalzista offensivo.
Attacco: Difensore esperto e con gran “mestiere”, buon rimbalzista con braccia lunghe e senso della posizione.

La Gsa del prossimo futuro, che punta a togliersi ancora molte soddisfazioni, continua a prendere forma.