Cooperativa Legno-Servizi grandi progetti per il futuro

Cresce il volume di legname friulano commercializzato nel 2015 da Legno Servizi di Tolmezzo (il più importante operatore forestale del Fvg, come impresa singola), superata quota 14.400 metri cubi (+2,82%). La cooperativa, a cui aderiscono anche 38 Comuni regionali, impiega mediamente 32 persone e commercializza un terzo di tutto il legname venduto in Carnia. Il valore del fatturato è di oltre 1,150 milioni di euro, con un bilancio in utile. Sono questi alcuni dei numeri che verranno proposti ai soci durante l’assemblea annuale convocata a Tolmezzo, presso la sede di Confindustria venerdì 13 maggio, alle ore 16.30 per l’approvazione del bilancio consuntivo del 2015.
«Pur con tutte le difficoltà che caratterizzano la gestione dei boschi, Legno Servizi chiude il suo bilancio 2015 in attivo - sottolinea il presidente Ermes De Crignis -. Siamo tutti convinti che ci sia bisogno di rilanciarla, ricapitalizzandola e rendendola più operativa su tutto il territorio regionale». Annunciato anche un incremento del gruppo dirigenziale «in grado di realizzare a pieno il Piano di sviluppo aziendale che abbiamo in mente».
Tra gli argomenti di discussione dei lavori assembleari, infatti, c’è anche il Piano di sviluppo 2017-2020, con cui si intende trasformare la cooperativa in un attore di riferimento del comparto forestale regionale. Si punta ad incrementare le vendite a 25 mila metri cubi di legname l’anno, alla diversificazione delle attività investendo energie su varie filiere che partono dal bosco, aumentando la quantità e qualità dei servizi offerti ai soci, tra cui la certificazione della gestione forestale sostenibile attraverso la certificazione Pefc.