Coronavirus: l’Italia in aiuto dell’Albania con una squadra di sanitari

L’ambasciatore d’Italia a Tirana, Fabrizio Bucci, ha accolto la squadra di medici e infermieri italiani giunti oggi in Albania per supportare il Paese nella gestione dell’emergenza covid-19.
Insieme alla squadra medica, composta da sette unità, è atterrato a Tirana un carico di 500mila mascherine chirurgiche. “Un gesto di vicinanza nei confronti di un Paese amico e alleato che è stato al nostro fianco nella fase più acuta della pandemia in Italia con l’invio di personale sanitario albanese”.
Su impulso della Farnesina e con il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile, sette unità di personale sanitario delle Regioni Lombardia, Piemonte, Lazio e Puglia sono giunte nella capitale albanese, a bordo di un aereo messo a disposizione dalla Guardia di Finanza. Il velivolo ha trasportato anche uno stock di mascherine chirurgiche offerto dal commissario straordinario per l’emergenza covid-19, Domenico Arcuri.
La squadra, accolta all’arrivo dal ministro della Sanità albanese, Ogerta Manastirliu, e dall’ambasciatore Fabrizio Bucci, svolgerà attività di consulenza e assistenza, nonché di formazione su aspetti sanitari specifici di diagnosi e contrasto al covid.
Come sottolineato dal ministro Di Maio, la cooperazione internazionale è cruciale per sconfiggere il coronavirus e la collaborazione tra Italia e Albania è un modello di successo che rafforza ulteriormente il partenariato strategico tra i nostri Paesi.