Coronavirus: Regione Fvg, Governo sostenga l’intero sistema Paese… Fûr i bêz, a noi basta che qualcuno paghi

Il Governo inserisca tutte le Regioni nel riparto dei fondi straordinari per l'emergenza coronavirus e non limiti i provvedimenti alle cosiddette 'zone rosse'.  Per dirla in friulano Fûr i bêz = fuori i soldi. A chiederlo è il governatore del Friuli Venezia Giulia, alla luce dei danni all'economia legati alla situazione di allarme che ha investito indistintamente tutti i settori produttivi del Paese. È pertanto non solo opportuno bensì imprescindibile, secondo l'Amministrazione regionale, che le misure di sostegno al tessuto economico e sociale non vengano indirizzate esclusivamente alle aree dove si sono registrati i casi di coronavirus, ma a tutti quei territori che hanno pagato e stanno continuando a pagare le conseguenze del grave contesto di crisi che l'intera comunità nazionale sta suo malgrado attraversando.  Richiesta legittima dato che la decisione di includere il territorio del Fvg fra quelli in "emergenza" con blocco delle attività "pare" fosse stata condivisa con il Governo nazionale.  Almeno questo è quello che si era capito nei giorni scorsi. Così non fosse per Fedrica & c sarebbero dolori. Ma il Fûr i bêz  in realtà dovranno dirlo comunque  i cittadini, perchè sarà bene che questa follia collettiva non venga fatta pagare ai lavoratori e alle imprese, che siano fondi nazionali o regionali (comunque vada saranno soldi di noi tutti)  l'importante  è che il sostegno arrivi e non basta certo il pannicello caldo della sospensione dei pagamenti di tasse e gabelle, perchè il reddito perduto non si può rimpiazzare o congelare come fosse uno spazio vuoto, perchè nel frattempo per ogni persona o azienda le spese corrono....