CORONAVIRUS, SENATRICE STABILE (FI) SE AZIENDA SANITARIA DI TRIESTE PENSA DI INTIMIDIRMI SBAGLIA DI GROSSO

"Se l'ASUGI, l'Azienda sanitaria universitaria giuliano isontina pensa di intimidire un parlamentare che nell'esercizio delle sue funzioni esprime una critica legittima ha sbagliato di grosso. Io resto della mia convinzione e cioè che i Dispositivi di protezione individuali non sono stati utilizzati nei modi più corretti. Non saranno certo le carte bollate a farmi cambiare idea. Ci vedremo in Tribunale dove, mi auguro nella massima imparzialità, le verità e le responsabilità saranno certamente acclarate". Lo dichiara la senatrice di Forza Italia, Laura Stabile, dopo aver appreso dalla stampa di essere stata denunciata per diffamazione dall'Azienda sanitaria di Trieste.