Covid-19: La situazione diventa più che preoccupante anche in Italia 3.678 nuovi casi in 24 ore

L'emergenza Covid-19 in Italia si fa decisamente preoccupante,  registrati  3.678 nuovi casi in 24 ore, 31 morti. Oltre 125mila i tamponi effettuati. I dati emergono dal bollettino odierno diffuso dal ministero della Salute. Sommando i casi odierni gli attualmente contagiati salgono  a 62.567 (+2.442) mentre sono 1.204 i pazienti guariti o dimessi. I ricoverati con sintomi sono 3.782 (+157) mentre nelle terapie intensive ci sono 337 pazienti (+18). La regione con il maggior numero di nuovi casi positivi è la Campania con 544, seguita dalla Lombardia con 520, dal Veneto con 375 e dal Lazio con 357. Per quanto riguarda le altre regioni, questi i dati dell'incremento dei positivi rispetto a ieri: Piemonte: 287, Emilia-Romagna: 193, Toscana: 300, Liguria: 176, Puglia: 196, Marche: 84, Sicilia: 213, P.A. Trento: 32, Friuli Venezia Giulia: 72, Abruzzo: 61, Sardegna: 101, P.A. Bolzano: 55, Umbria: 65, Calabria: 16, Valle d'Aosta: 15, Basilicata: 15, Molise: 1.

Friuli Venezia Giulia

Le persone attualmente positive al Coronavirus in Friuli Venezia Giulia, secondo i dati diffusi dalla Regione, sono 966. Con il ricovero a Udine di un uomo (nato nel 1939) salgono a sei (+1) i pazienti in cura in terapia intensiva, mentre sale a 26 il numero dei ricoverati in altri reparti con l'ospedalizzazione di una persona di 64 anni e di una di 76 anni rispettivamente a Trieste e Udine. Non sono stati registrati nuovi decessi (355 in totale).

Lo ha comunicato l'assessore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, evidenziando che oggi sono stati rilevati 72 nuovi contagi; quindi, analizzando i dati complessivi dall'inizio dell'epidemia, le persone risultate positive al virus, tra le quali rientrano anche due bambini di età inferiore a un anno, sono 5.034: 1.680 a Trieste, 1.699 a Udine, 1.123 a Pordenone e 510 a Gorizia, alle quali si aggiungono 22 persone da fuori regione.

I totalmente guariti ammontano a 3.713, i clinicamente guariti sono 21 e le persone in isolamento 913. I deceduti sono 198 a Trieste, 77 a Udine, 72 a Pordenone e 8 a Gorizia.

Per quanto riguarda le scuole, al momento sono in corso accertamenti in alcune strutture: alla Scuola Einaudi di Cervignano (i tamponi saranno effettuati il 9 ottobre); ai licei Grigoletti (una classe in quarantena) e Majorana (una classe in quarantena) all'Itis Kennedy (un caso positivo) e allo Ial (un caso positivo) di Pordenone; alla Scuola materna di Torre (un caso positivo); e alla Scuola primaria di Moruzzo (positivi un insegnante e due alunni). Inoltre, sono risultati affetti da coronavirus alcuni contatti extrascolastici della docente dell'istituto Buonarroti di Monfalcone colpita dal coronavirus.

Vanno segnalati due casi di Covid-19 tra i disabili seguiti dal Consorzio isontino servizi integrati (Cisi) e l'accesso al Pronto soccorso di Pordenone di una ospite di Casa Serena di 83 anni già positiva al coronavirus, al quale non è seguito il ricovero della paziente. Inoltre è in corso un accertamento per un possibile caso d'infezione di un operatore sanitario di Trieste.

Infine, sono stati avviati accertamenti sul personale di un'azienda operante nel campo delle spedizioni di Trieste, su un dipendente di Fincantieri e si alcuni lavoratori delle aziende dell'indotto di quest'ultima.

Quattro le regioni maggiormente colpite per numeri assoluti:

Campania

Sono 544 i nuovi casi di coronavirus in Campania nelle ultime 24 ore, e i tamponi processati sono 7.504. Il dato è dell'Unità di crisi della Regione Campania e porta a 15.707 i casi dall'inizio della pandemia, con un totale tamponi pari a 644.967. Una persona è deceduta e porta il totale delle vittime a 469. Sono poi 177 in più i guariti rispetto ieri , e il totale sale a 6.895.

Lombardia

Boom di nuovi casi di coronavirus oggi in Lombardia. Sono stati registrati 520 contagi, di cui 54 'debolmente positivi' e 3 a seguito di test sierologico. I tamponi effettuati sono stati 21.569 (totale complessivo: 2.232.796), i guariti/dimessi totale complessivo 147 (82.331, di cui 1.395 dimessi e 80.936 guariti). I pazienti covid in terapia intensiva restano stabili a 40, mentre i ricoverati aumentano di 19 unità (339). I morti sono invece 5, dall'inizio dell'epidemia 16.978.

Toscana

In Toscana sono 16.273 i casi di positività al coronavirus, 300 in più rispetto a ieri. I nuovi casi sono l'1,9% in più rispetto al totale del giorno precedente. Delle 300 positività odierne, 1 caso è ricollegabile a rientri dall'estero. Il 38% della casistica è un contatto collegato a un precedente caso. Oggi si registrano 2 nuovi decessi: due uomini deceduti, uno a Firenze e uno a Massa, con un'età media di 84,5 anni. I guariti crescono dello 0,6% e raggiungono quota 10.673 (65,6% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 797.046, 10.014 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono oggi 4.430, +5,5% rispetto a ieri. I ricoverati sono 151 (6 in più rispetto a ieri), di cui 28 in terapia intensiva (stabili). Questi i dati - accertati alle 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione civile nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione.

Puglia

Un vero balzo in avanti dei nuovi casi positivi al Covid 19 si registra oggi in Puglia, sono 196 su 4.822 tamponi effettuati, quota mai raggiunta dall'inizio della pandemia. Lo rende noto la Regione nel suo bollettino epidemiologico giornaliero. Tra i nuovi casi, ci sono anche 35 ospiti e 9 operatori sanitari all'interno dell'ospedale 'Universo Salute Opera Don Uva' a Foggia. In provincia di Bari, ci sono stati 17 casi tra gli operatori di una casa di cura privata. In totale, dall'inizio dell'emergenza, sono stati confermati 8.619 casi e sono stati fatti 435.524 tamponi. Non sono state comunicate vittime, che restano 608. I guariti, invece, sono 4.883, 57 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono 3.133, di cui 274 ricoverati.I nuovi casi positivi sono così divisi per provincia: 68 a Bari, 3 a Brindisi, 7 nella Bat, 80 a Foggia, 10 a Lecce, 27 a Taranto e 1 residente fuori regione.