Covid: Fedriga a opposizioni, uniti per dare risposte a comunità Fvg

"Faccio un appello anche alle forze politiche di opposizione del Friuli Venezia Giulia: lavoriamo insieme per dare risposte alla comunità regionale, che ci chiede di non negare il futuro a queste imprese messe in grave difficoltà dalle scelte sbagliate di questo ultimo Dpcm". Lo ha detto oggi a Trieste il presidente della giunta regionale del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, intervenendo nel corso della manifestazione di protesta contro le misure dell'ultimo Decreto del Presidente del consiglio dei ministri, organizzata da Fipe-Confcommercio. Presente, tra gli altri, anche il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza. Come ha ribadito Fedriga, la richiesta da sempre manifestata all'Esecutivo nazionale è stata quella di individuare delle misure, "eque e comprensibili da cittadini e imprese, che servano sul serio a contrastare il contagio. Perché questa - ha sottolineato - è una battaglia che si vince solo se si rema tutti nella stessa direzione". "Chiediamo al Governo di compiere un gesto responsabilità e di ascoltarci - ha detto ancora il governatore - perché questa richiesta non parte da una piazza fatta da irresponsabili, ma da imprenditori che hanno sempre adempiuto alle prescrizioni, investendo risorse proprie e mettendo in atto tutte le misure di prevenzione per proteggere i lavoratori e i clienti". Fedriga, incontrando poi i presidenti delle Camere di commercio del Fvg Antonio Paoletti (Venezia Giulia) e Giovanni da Pozzo (Pordenone Udine) ha rimarcato la piattaforma unitaria di tutte le Regioni, "di ogni colore politico", le quali, attraverso la sede istituzionale della Conferenza con lo Stato, hanno formulato al Governo delle proposte costruttive che non hanno ancora trovato risposta.