Covid: Shaurli, Fedriga non butti tempo attaccando Governo e Pd “Pd collabora ma Giunta Fvg non risponde”

 

"La situazione è complicata e preoccupante ma potremmo fare straordinari passi avanti se il presidente Fedriga e la sua maggioranza usassero almeno metà del tempo che buttano attaccando il Pd per provare a risolvere i problemi. Il Pd invece collabora: ha presentato mesi fa pagine di proposte, dal sostegno alle imprese, all'abbattimento degli affitti per gli studenti all’aiuto ai nostri sindaci. Stiamo ancora aspettando una risposta. Mesi fa insieme a tutta la minoranza avevamo avvisato dei rischi sui bandi del trasporto scolastico, che puntualmente si sono avverati: ora siamo ancora lì, un giorno il lamento verso il Governo, il giorno dopo l'attacco al Pd. Banali armi di distrazione di massa per non rispondere. C’erano mesi per coinvolgere i privati e organizzare al meglio il trasporto scolastico e certo si conoscevano i rischi. Cosa è stato fatto? La risposta la lasciamo alle famiglie". Lo afferma il segretario regionale del Pd Fvg Cristiano Shaurli, commentando le dichiarazioni del presidente della Regione Massimiliano Fedriga sulle disposizioni anti-Covid, dal trasporto pubblico alla sanità.
Per il segretario dem "c’erano mesi per arrivare pronti con un provvedimento di politica industriale, e invece interventi strategici e piccoli contributi per le nostre imprese arriveranno forse il prossimo anno, se va bene. Manca personale nella sanità? Si sapeva da mesi e, oltre a pacche sulle spalle, cosa si è fatto per assumere, mettere in sicurezza il sistema e far sì che ci potessero essere risposte veloci a tracciamenti e tamponi? Anche sull’app Immuni siamo fra gli ultimi d’Italia. Non convincono i test sierologici? E’ una novità visto che li abbiamo fatti fare alle imprese. Registriamo che la stragrande maggioranza delle Regioni e anche molte famiglie guardano all’Emilia Romagna come a un esempio. Le liste d’attesa e gli interventi di routine stanno trovando qualche risposta? A noi non sembra. Il Pd avrà i suoi difetti - conclude Shaurli - ma intanto Fedriga inizi a pensare ai suoi risultati o meglio al fatto che non ci sono".