Covid: Shaurli (Pd), Riccardi ringrazi Governo e Ministero Salute. “A Roma si annoiano anche quando danno risorse a sanità Fvg?”

“Era ora di fare chiarezza e Riccardi dovrebbe essere il primo ad accogliere l’ispezione del Ministero della Salute, perché anche a lui dovrebbe interessare che non vi sia nessuna ombra sulla gestione della pandemia in Fvg. Quello che non si può accettare è il tono sprezzante con cui Riccardi denigra il lavoro del Ministero e dei suoi ispettori”. Lo afferma il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli; gli ispettori del ministero della Salute sono in Regione a verificare quanto riportato dai sindacati dei Rianimatori in merito a irregolarità nel computo dell’occupazione delle terapie intensive.
“Riccardi prima di fare battutine da ‘condottiero’ permaloso – continua Shaurli - si chieda se a Roma si annoiano o hanno poco da fare anche quando riempiono di risorse il Friuli Venezia Giulia. Solo grazie al Governo il suo presidente Fedriga passa dal gridare che non ci sono risorse nemmeno per pagare i dipendenti a un assestamento milionario”
“Mentre Riccardi si infastidisce – puntualizza il segretario dem - in Emilia Romagna anche con risorse regionali e in piena pandemia hanno fatto 142 case della salute sul territorio e così ridotto di molto accessi al pronto soccorso e liste d’attesa. Il vincono Veneto ne fatte 70. Quindi per favore lavori e si metta a disposizione degli ispettori, speri come tutti noi che sia tutto a posto e che – conclude - si possano chiarire interrogativi che si sono fatti molti cittadini e medici”.