Cultura medica nell’Umanesimo friulano: in mostra antichi libri della Biblioteca civica Joppi

Lunedì 16 settembre si inaugurano la seconda e la terza sezione della mostra “Tradizione e cultura medica nell’umanesimo friulano. Antichi libri di medicina della Biblioteca Civica Udinese ‘V. Joppi’”. Dopo una prima sezione dedicata ai due grandi maestri dell’antica medicina greca, Ippocrate e Galeno, ora l’esposizione presenterà opere di importanti medici di età ellenistico-romana e tardoantica, come Celso, Dioscoride e Oribasio, e opere originali e commenti firmati nel Rinascimento da medici nativi e attivi sul territorio friulano, per lo più udinesi, come Luigi Luisini, Pompeo Caimo e Fabio Paolini.

Il taglio del nastro si terrà alle 16 nell’aula Pasolini di palazzo di Toppo Wassermann, in via Gemona 92 a Udine. Dopo i saluti istituzionali, presenteranno la mostra la curatrice Christina Savino, dottoressa di ricerca in Scienze dell’Antichità all’Università di Udine e ricercatrice a tempo determinato alla Humboldt-Universität di Berlino, e Fabio Vendruscolo, docente di filologia classica del Dipartimento di studi umanistici e del patrimonio culturale dell’ateneo di Udine. L’esposizione rimarrà aperta dal 16 settembre al 28 novembre e sarà visitabile tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.30. Per informazioni, scrivere a info.scuolasuperiore@uniud.it.

La mostra presenta alcuni fra i più interessanti libri antichi di medicina posseduti dalla Biblioteca Civica Udinese: un’occasione di consultazione per i più esperti e di conoscenza per tutti gli interessati. L’iniziativa è organizzata in collaborazione tra la Scuola Superiore dell’Università di Udine e la Biblioteca Civica Udinese, su un progetto finanziato con un assegno di ricerca presso il Dipartimento di studi umanistici e del patrimonio culturale dell’ateneo friulano.

Potrebbero interessarti anche...