Dal Zovo: “Trasporto pubblico, nessun intervento per giovani e anziani”. Approvata norma M5S per attraversamento animali sulle strade

“In un assestamento di bilancio da centinaia di migliaia di euro, ci sarebbe stata la possibilità di intervenire per un cambio di passo verso la gratuità del trasporto pubblico locale per gli studenti e dell’estensione delle agevolazioni per gli over 65, ma Giunta e maggioranza hanno perso l’occasione”. Lo afferma la consigliera regionale del MoVimento 5 Stelle, Ilaria Dal Zovo, che ha presentato alcuni emendamenti sulla questione, che però sono stati bocciati in aula.

“Per quanto riguarda gli over 65, la nostra proposta era quella di inserirli tra i soggetti che usufruiscono di titoli di viaggio agevolati, come previsto attualmente per altre categorie, purché sotto un certo limite di reddito – spiega Dal Zovo -. In questo modo, verrebbero inclusi tra i beneficiari di abbonamenti a prezzo ridotto anche quegli anziani che percepiscono la pensione minima”.

“Contestualmente, abbiamo nuovamente proposto di arrivare alla totale gratuità per gli studenti degli abbonamenti per il trasporto pubblico locale, aumentando quindi il contributo che attualmente si ferma al 50% - continua la consigliera -. L’assessore Pizzimenti ha respinto il nostro emendamento, affermando che esiste già la previsione dell’abbonamento gratis entro il 2023. Ma se non lo facciamo in un assestamento con così tante risorse, avremo altre opportunità per arrivare a questo obiettivo?”.

È stato invece votato all’unanimità l’emendamento del MoVimento 5 Stelle all’assestamento di bilancio che prevede finanziamenti a favore di “soluzioni progettuali utili a migliorare l’integrazione ambientale delle opere infrastrutturali con gli ecosistemi presenti nel nostro territorio”.

“Il riferimento è in particolare alla realizzazione di sottopassi, i cosiddetti rospodotti, per l’attraversamento degli animali non tramite la carreggiata” spiegano i consiglieri regionali pentastellati Ilaria Dal Zovo e Mauro Capozzella.

“Una proposta che avevamo già avanzato in passato, ottenendo l’impegno dell’assessore Pizzimenti, e che oggi si concretizza con un intervento di legge – aggiungono gli esponenti M5S -. La realizzazione dei sottopassi ha effetti positivi sia dal punto di vista della salvaguardia della biodiversità che sul piano della sicurezza stradale”.