Dalla Capitale a Comeglians: Il Roma Jazz 5tet “swinga” tra America e Italia

Grande attesa da parte dell’affezionato pubblico di Carniarmonie per il concerto di una delle formazioni jazz italiane più in vista del momento: il Roma Jazz 5tet. Cinque musicisti particolarmente efferati nella musica improvvisata, con uno sguardo attento alla storia del genere e un piglio sicuro nelle rivisitazioni. La formazione romana, composta dalla cantante Aries Costello, dal pianista Alex De Blasio, dal sassofonista Andrea Tardioli, dal contrabbassista Piero Piciucco e dal batterista Stefano Pacioni, salirà sul palco della Sala L’Alpina di Comeglians, domenica 5 agosto alle ore 20.45, con un concerto dal titolo “Lo Swing tra America e Italia”. Un programma che attraversa l’Oceano Atlantico per evidenziare lo spirito unificatore di questo ritmo, lo swing, capace di avvicinare terre lontane, per un grande fenomeno culturale che si riscopre nel revival del genere. Un viaggio nella musica improvvisata degli anni Venti per riscoprirne le radici italiane e il vivace scambio con il mondo a stelle e strisce, a ricalcare la diffusione di uno stile eclettico e spumeggiante, da superare ogni confine e ogni censura. Kansas City, New York, ma anche Italia, tra Oceano Atlantico e Mar Mediterraneo, per un libero, disinibito, coinvolgente e irrefrenabile ritmo a vocazione trasformista che si sparse a macchia d’olio, travalicando ogni limite e diventando un evergreen. Particolarmente efferato nel genere, il Roma Jazz 5tet è tra gli ospiti di punta di questa seguitissima ventisettesima edizione di Carniarmonie. www.carniarmonie.it