Dalla Regione nuovo sostegno alle Pmi e alle agenzie di viaggio e turismo

In arrivo sostegni per le micro, piccole e medie imprese del terziario, ma anche per le agenzie di viaggio e turismo. È quanto ha deliberato oggi la Giunta regionale, approvando una specifica delibera proposta dal vicepresidente, e assessore alle Attività produttive, Sergio Bolzonello.

È stato così definito il nuovo regolamento per la concessione di incentivi ai comparti. Tra le varie voci a favore degli esercizi per la vendita al dettaglio e le attività di servizi alle imprese e alla persona, figurano sia i contributi sulle spese per l'ammodernamento dei beni mobili ed immobili sia quelli per gli acquisti di nuovi arredi e attrezzature. Inoltre, il pacchetto prevede il sostegno alle spese destinate all'installazione di sistemi di sicurezza per contrastare gli atti criminosi; ne sono un esempio gli impianti di allarme, blindature, telecamere antirapina sistemi di antifurto, vetri antisfondamento e antiproiettile.

«In merito alla presentazione delle domande – ha puntualizzato Bolzonello - abbiamo deciso di venire incontro alle sollecitazioni presentateci dagli interessati con l'introduzione di forme innovative di incentivazione per il rilancio del settore. Inoltre non ci sarà alcun click day, perché la velocità nella presentazione delle domande è del tutto ininfluente ai fini della selezione dei beneficiari. Al contrario, verranno valutate le caratteristiche delle singole iniziative, dando priorità anche al maggiore importo della spesa ammissibile a contributo».

Le domande di contributo andranno presentate al Centro di assistenza tecnica alle imprese del terziario (Catt Fvg). Quest'ultimo, con i suoi quattro sportelli sul territorio regionale, svolge attività di informazione, formazione e assistenza gratuita alle imprese del terziario con sede in regione. Con successivi provvedimenti dirigenziali, verranno fissati anche i termini per la presentazione delle domande e predisposta la modulistica che sarà disponibile, insieme alle informazione sulle condizioni e modalità di presentazione, anche sul sito internet della Regione.

Inoltre, la Regione verrà incontro anche a coloro che intendono sviluppare la commercializzazione dei propri prodotti per via elettronica. Nei loro confronti verranno sostenute, in misura non superiore al 50 per cento, le spese per l'acquisizione di hardware, software e di servizi mirati alla creazione di siti orientati al commercio in rete.

Per quanto riguarda i siti web, saranno sostenute le spese per la promozione del sito, limitatamente alle consulenze destinate a studi di web marketing, i piani di diffusione e di posizionamento. Sono previsti inoltre aiuti per l'acquisto di strumentazione necessaria ai pagamenti con moneta elettronica.
Una novità assoluta introdotta con il nuovo regolamento riguarda poi l'incentivo all'utilizzo dei locali commerciali sfitti, mediante la concessione di contributi a parziale sollievo degli oneri connessi alla locazione di locali adibiti a esercizio di attività di impresa.

Alle sole micro imprese è, invece, dedicata una misura di sostegno delle spese riguardanti la pianificazione finanziaria aziendale, l'accesso ai finanziamenti creditizi nonché per la successione d'impresa, con una elevata percentuale di contributo pari all'80 per cento delle spese sostenute.
La Regione ha inoltre riaperto il canale contributivo destinato agli incentivi per le agenzie di viaggio e turismo. Il sostegno è destinato a incrementare l'ingresso e la permanenza di turisti nel territorio regionale, attraverso l'offerta di un prodotto qualificato, con particolare riguardo per le località a minore vocazione turistica. Gli incentivi sono concessi per workshops, sales promotion, allestimenti standistici in altre regioni italiane e all'estero, educational e press tour in Friuli Venezia Giulia.