De Carlo M5s: “Garantire sicurezza, attenzione alta su CPR E CARA di Gradisca”

CPR, DE CARLO (M5S):

"Per dare seguito all'esigenza di garantire sicurezza, emersa dagli incontri sul territorio, soprattutto a seguito dell'apertura del Cpr a Gradisca d'Isonzo che coesiste con il Cara, ho voluto interrogare il Ministero dell'Interno, durante il question time odierno in commissione, in merito alle due strutture adiacenti". Lo dichiara in una nota la deputata M5S del FVG, Sabrina De Carlo.
"Ho ritenuto importante, infatti, sollecitare la pubblicazione dei numeri rispetto agli arrivi via terra e sollevare ragionevoli dubbi sulla possibilità che le due strutture di Gradisca d'Isonzo possano generare problemi, come già avvenuto in passato. Tenuto conto, inoltre, che i flussi migratori registrati in Friuli Venezia Giulia, che hanno come porta d'accesso i confini a nord est, restano consistenti", spiega De Carlo.
"Sono soddisfatta della risposta ricevuta in commissione e dell'impegno dimostrato dal Governo nel garantire che al territorio non saranno destinati ulteriori Cpr, in osservanza delle leggi che stabiliscono la distribuzione degli stessi", aggiunge la deputata M5S.
"Sarà importante quindi intensificare programmi di accoglienza diffusa, piuttosto che modelli come quello del Cara che si é dimostrato fallimentare e inadatto a rispondere alle esigenze della gestione dei migranti", conclude Sabrina De Carlo.