Economia: candidati Pd incontrano a Udine imprese e coop

Rojc Shaurli Celotti a Confcooperative

"Abbiamo fatto un focus sull’emergenza energia, raccogliendo il grido di allarme delle imprese e la loro preoccupazione per le programmazione future, oltre ad alcune criticità specifiche legate al superbonus e alle semplificazioni di processi connessi agli investimenti sulle energie rinnovabili”. Lo riferisce la presidente del gruppo Pd alla Camera Debora Serracchiani, assieme alla senatrice Tatjana Rojc e ai candidati alla Camera Manuela Celotti e Cristiano Shaurli, che oggi a Udine hanno incontrato le categorie economiche. Successivamente, nella sede di Confcooperative, gli esponenti dem hanno avuto un confronto incentrato sul documento inviato dal mondo della cooperazione alla politica, sottolineando “la centralità del taglio del cuneo fiscale e della contrattazione collettiva nella definizione del salario minimo”.

Rojc Shaurli Celotti a Confartigianato

Rispetto all’attenzione richiamata dalle cooperative sociali sulla non-autosufficienza, è stato ricordato che “nel programma del Pd c’è una proposta di legge quadro frutto del lavoro fatto dal ministro Orlando, che doveva arrivare in aula a settembre ma che è stata bloccata dalla caduta del Governo. Una fine analoga - hanno indicato i democratici – a quella della proposta di legge Pd sulle cooperative di comunità, già in discussione al Senato”.