Economia: Shaurli (Pd), ok ripresa ma ora Regione non perda tempo in leggine

29“Sono positivi i segni di ripresa industriale di alcuni settori ed è giusto guardare con ottimismo al futuro, grazie anche ai giganteschi fondi messi a disposizione da quell’Europa che molti criticavano e da cui qualcuno voleva uscire fino ad un anno fa. Ma per spendere quei fondi servono scelte e riforme a livello nazionale e regionale. Servono risposte e capacità di darsi priorità, serve una macchina pubblica e una Regione che non perda tempo in leggine per cercare consenso ma trovi soluzioni per accompagnare e aiutare la crescita. Per non lasciare davvero nessuno indietro”. Lo afferma il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli, commentando le stime diffuse dall’Osservatorio regionale sul mercato e le politiche del lavoro, che indicano un più 5,2% per il 2021 e di un altro più 4,5% per il 2022.
Sottolineando che “il ruolo degli imprenditori veri che credono nel Paese, nell’innovazione, nell’investimento su giovani e sapere sarà fondamentale”, Shaurli ammonisce a “non dimenticare che la tenuta occupazionale e del sistema si è retta molto sugli ammortizzatori in deroga decisi dal Governo e che alcuni positivi rimbalzi sono dovuti a misure nazionali come il superbonus 110%”.
“Ora è il momento di tornare a correre ma tutti assieme – precisa Shaurli - senza comodi licenziamenti o delocalizzazioni e mirando invece all’aumento di produttività e salari. Anche in Regione si devono affrontare precise emergenze: diverse aziende devono far fronte a preventivi a 48 ore per l’aumento continuo dei costi di materie prime e manufatti, tantissime – aggiunge - sono le segnalazioni di ritardi nei lavori o nelle consegne per lo stesso motivo”.