Effetti prodotti dalla Brexit il Fvg “teme” per l’export

redazionefriuliserainfo@friulisera.it
Dopo la clamorosa uscita della Inghilterra dall’Ue, già molti si  chiedono chi sarà la prossima “vittima” dei referendum: Danimarca, Austria,Olanda, Ungheria, Ungheria...  Nel frattempo sarà già complicato valutare gli effetti reali di quanto è successo stamattina nel Regno Unito. Anche in Fvg le preoccupazioni non mancano vista l’importanza economica dell’Inghilterra nei rapporti commerciali.
commerci Fvg - Uk. La nostra regione, infatti, nel 2015 ha visto un incremento dell'export verso il Regno Unito del 4,9% rispetto al 2014 e del 12,7% rispetto al 2013. Le importazioni dei prodotti bri tannici risultano invece contenute a livello regionale. Il comparto manifatturiero rappresenta il 98,6% dei prodotti esportati. Portavoce di questo malumore, Giovanni Pavan, presidente della Cciaa di Pordenone, fa il punto della situazione: «L'importanza della partnership commerciale con la Gran Bretagna è fuori discussione, l'intera regione ha riscoperto in questi ultimi anni quel mercato. Non posso parimenti dimenticare le parole dell'ambasciatore che, riferendosi al voto di ieri, aveva parlato, a inizio maggio, di decisione più importante di una generazione, aggiungendo che il governo Cameron non aveva preparato nulla nel caso in cui il referendum avesse offerto il verdetto che le urne, questa notte, hanno restituito».
export. I dati, resi noti dalla Camera di commercio pordenonese, evidenziano che nel 2015 la provincia di Pordenone si è attestata al 13° posto a livello nazionale per saldo dell'interscambio commerciale estero per prodotti delle attività manifatturiere con il Regno Unito con un valore positivo di 340 milioni di euro e al 21° posto per valore delle esportazioni che ammontano a 360 milioni di euro. A livello regionale regionale le esportazioni della provincia di Pordenone rappresentano la quota più significativa pari al 53,2% del totale con un valore di 365 milioni di euro, seguita da Udine con il 20,9%, Gorizia con il 16,5% e Trieste con il 9,4%. «Numeri importanti e in aumento perché le esportazioni sono cresciute nel 2015 dell'11,4% rispetto al 2014 e di ben il 39,9% sul 2013». Le sole esportazioni di mobili verso il Regno Unito della provincia di Pordenone superano il valore di 162 milioni, pari al 44% del totale (2° posto a livello nazionale, dopo Treviso). Quali saranno gli effetti della Brexit su questo enorme business?

Potrebbero interessarti anche...