Elezioni: Guerini (Pd), scelta scellerata di far cadere Draghi

“Siamo in una campagna elettorale complicata, non possiamo dimenticare che votiamo in questa stagione insolita per la scelta scellerata del M5s della Lega e di FI di far cadere il Governo e di far cadere Draghi, una figura autorevolissima, prestigiosa e riconosciuta in tutto il mondo, la cui azione è stata sicuramente importante per il nostro Paese. Avrebbe potuto continuare a esserlo anche fino al prossimo anno. Per meri interessi di bottega si è fatta una scelta differente in una fase drammatica, dal punto di vista della situazione internazionale, con la guerra in Ucraina e i suoi effetti, con l’esigenza di prendere decisioni importanti per far fronte alle difficoltà economiche con cui gli italiani si stanno confrontando”. Lo ha detto oggi a Trieste il ministro della Difesa Lorenzo Guerini, a margine di un incontro con le candidate del Pd Caterina Conti, all’uninominale Camera Trieste-Gorizia, e la capolista al Senato Tatjana Rojc. “Noi dobbiamo continuare il nostro impegno al Governo e nel Parlamento – ha aggiunto il ministro - fin quando sarà possibile, fino all’ultimo giorno questo Governo dovrà lavorare per gli italiani. Continuiamo a lavorare come Pd portando avanti le nostre idee, sapendo che l’alternativa è chiara: o ci siamo noi o c’è la destra”, ha concluso.