Elezioni: Pd Fvg a Sut (M5S), voto a grillini è regalo a destra

“Un consiglio: parla di te se riesci”. Dalla segreteria del Pd Fvg è secca la replica di Renzo Liva al candidato M5S Luca Sut, il quale ha sollevato dubbi sul gradimento di Debora Serracchiani nel Pd. Sut per Liva è un “gran pezzo d'uomo di cui nessuno ha mai sentito parlare se non nella conventicola degli iniziati 5stelle, quelli famosi per la scatoletta di tonno per la quale, lungi dall'aprirla, si sono scannati per restarvici chiusi e continuare a pascolare”. “In questa banda di sconclusionati guidata da Conte e dall'altro ‘mago’ Grillo” – interviene Salvatore Spitaleri - “mi chiedo se Sut si sia guadagnato il suo lauto stipendio in questi cinque anni. Noi conosciamo bene azioni, proposte, interlocuzioni che hanno dato senso al mandato parlamentare di Debora Serracchiani e lascerei ai militanti del PD ogni valutazione a casa propria”. “Votare i grillini significa fare un regalo alla destra – aggiunge la candidata dem alla Camera Caterina Conti - per questo Conte ha dato l’ordine di attacco ai vertici del Pd. A cos’altro serve votare un partito che in Fvg non eleggerà un solo parlamentare?”.