Elisoccorso notturno Fvg: Quando serve? Quanto costa?

Il volo dell’eliambulanza alcune notti fa a Trieste per un incendio nel rione di San Giacomo richiama di nuovo l’attenzione su come opera l’elisoccorso notturno in relazione agli ingenti costi e se questi sono compensati dagli eventuali benefici.
Ovviamente si parla di salute, di vita umana, quindi la materia va esaminata con la massima serietà e prudenza. A dirlo è  Walter Zalukar presidente dell’Associazione Costituzione 32 e coordinatore ANAAO ASSOMED Macroarea Giuliano-Isontina, in merito all’intervento per l’incendio a Trieste era sorto il dubbio circa la congruità di un intervento aereo in pieno centro urbano, ma soprattutto aveva fatto scalpore l’enorme ritardo di arrivo, un’ora e mezzo da Udine a Trieste. I sanitari del 118 del capoluogo giuliano in tale frangente avevano ipotizzato che l’elisoccorso di notte lavorerebbe pochissimo, per cui si cercherebbe ogni occasione per farlo volare. Lo scorso luglio la nostra associazione aveva pubblicato i dati relativi ai primi due mesi di attività dell’eliambulanza notturna (*) e allora i risultati sembrarono molto sconfortanti: in totale 8 voli in due mesi, cioè uno alla settimana. E a ciò si aggiungeva un altro dato allarmante e cioè che i tempi di soccorso dell’elicottero impiegato di notte erano assai più lunghi di quelli assicurati da una normale autoambulanza, viste le modalità con cui è stato organizzato il servizio e viste le distanze relativamente brevi su cui si opera. (**)

Pare che l’attività nei mesi successivi, quelli estivi da maggio a settembre, non sia affatto migliorata, anzi sembra che in questi cinque mesi gli interventi effettuati dall’eliambulanza dall’tramonto all’alba (in gergo tecnico da effemeridi a effemeridi) siano stati meno di 20, di cui metà per portare soccorso e metà per trasferimenti tra ospedali, e di questi ultimi alcuni palesemente inappropriati.

E anche sui tempi di soccorso nessun progresso, rimangono sensibilmente più lunghi di quelli realizzati su strada dalle autoambulanze. Per dare un’idea, a solo titolo di esempio, si riportano alcune testimonianze di operatori 118 dell’isontino che il 20 maggio per un incidente a Cormons hanno atteso circa 40 minuti l’arrivo dell’elicottero e che poi il 23 agosto sempre a Cormons hanno aspettato oltre mezz’ora, quindi il ferito è stato elitrasportato a Cattinara, dove è arrivato oltre 1 ora e mezzo dopo l’incidente (57 km percorribili in 45 minuti da un automezzo privato). Quindi considerato che l’elisoccorso notturno costa oltre 4 milioni di euro all’anno e che finora si è contato circa un intervento alla settimana, la spesa per ciascun volo si avvicina ai 100mila euro. Questi dati provengono da fonti bene informate, le stesse che hanno fornito i dati pubblicati in luglio e che non sono mai stati smentiti. Ovviamente saremmo ben felici di pubblicare eventuali smentite, ma non siamo a conoscenza di dati ufficiali sull’attività dell’elisoccorso notturno.  Sarebbe doveroso che tutto quello che riguarda il soccorso, quindi la tutela della salute e della vita dei cittadini, fosse trasparente.

Il 17 maggio 2017 il Direttore centrale Salute del FVG, Adriano Marcolongo, aveva annunciato alla Terza Commissione del Consiglio regionale: “possiamo finalmente prepararci ad attivare il volo notturno e ci siamo già mossi per ottenere tutta la tecnologia militare necessaria”. Era logico pensare che l’attivazione di un servizio così costoso fosse frutto di precise simulazioni, anche perché allora era stato detto che avrebbe sostituito le auto mediche, tanto che il numero di auto mediche nella nostra regione è rimasto ben al di sotto del minimo indispensabile. Verosimilmente le risorse necessarie per queste sono state impegnate nell’elisoccorso che, anche se non vola, e non vola sei notti su sette, costa comunque 10mila euro a notte; ma se i tempi di soccorso invece di accorciarsi si allungano, che senso ha? E’ tempo di riprendere in mano il Piano regionale dell’emergenza, conclude  Zalukar, per  rivedere i dati che ne sono alla base e che non hanno mai convinto.

 

(*)     http://www.costituzione32.it/…/elisoccorso-notturno-nel-fv…/

 

(**) http://www.costituzione32.it/notizie/cronache-dallelisoccorso-del-friuli-venezia-giulia/

Potrebbero interessarti anche...