Estensione Green Pass a funivie, approvato alla Camera ordine del giorno pentastellato

"L’approvazione del nostro ordine del giorno al Dl Green Pass sull’obbligo di certificato verde anche per il trasporto funiviario apre la strada alla ripresa del turismo invernale della montagna, reduce dal forte impatto generato nei mesi scorsi dalle esigenze di contenimento dei contagi da Covid-19”. Lo dichiarano i deputati del MoVimento 5 Stelle Luca Sut e Sabrina De Carlo, da tempo impegnati sul fronte delle iniziative di sostegno alla Montagna invernale su cui grava, ad oggi, il mancato inizio della stagione sciistica 2020-2021.
“Il settore ha urgentemente bisogno di interventi che giungano con il debito anticipo, al fine di permettere alle realtà operanti nel campo l’organizzazione del lavoro sui controlli - dichiarano Sut e De Carlo, che osservano come “l’aver incassato il favore del Governo all’estensione dell'obbligo della certificazione verde alle funivie sia un segnale positivo ai fini ripresa delle attività sciistiche. A breve – chiosano – presenteremo con la medesima finalità anche un emendamento al Dl 6 agosto 2021, n. 111”. “Più volte durante la pandemia - ricordano i pentastellati - siamo intervenuti in soccorso del Turismo della montagna, per il quale abbiamo chiesto e ottenuto tempestivi ristori economici a seguito delle perdite subite. Regioni come il Friuli Venezia Giulia e il Veneto hanno pagato a carissimo prezzo le misure anticontagio che purtroppo si sono rese necessarie. Per questo continuiamo a rappresentarne le istanze in Parlamento, a tutela di tutte le imprese e le famiglie che operano nel settore – concludono Sut e De Carlo.