Estrima azienda produttrice del più piccolo veicolo elettrico a quattro ruote, acquisisce le società Brieda, sharbie e upooling

Estrima S.p.A. - azienda italiana con sede a Pordenone  del settore della micromobilità elettrica – annuncia l’acquisizione di Brieda&C S.r.l. - società che opera nella progettazione e produzione di cabine per macchinari per i settori agricultural, construction, maintenance e mobility , Sharbie S.r.l. – società specializzata nel servizio per la gestione dell’auto di cortesia e della movimentazione e noleggio professionale di veicoli e, indirettamente, di UPooling S.r.l. – prima piattaforma di veicoli in condivisione che unisce pooling, sharing e renting.

Con le acquisizioni, Estrima - nota per la produzione e distribuzione di Birò, il più piccolo veicolo elettrico a 4 ruote per il trasporto coperto di due persone presente sul mercato nazionale - potenzia le sue competenze e completa la gamma di servizi al cliente: dalla produzione e vendita di veicoli elettrici ai servizi di noleggio e condivisione.

“Da oggi Estrima diventa un gruppo, integrando al suo interno la propria capacità produttiva con Brieda e proiettandosi verso il mercato dei servizi di mobilità con Sharbie e UPooling” dichiara Matteo Maestri, Presidente di Estrima.

Grazie all’acquisizione, Estrima acquisirà pieno controllo della capacità produttiva di Brieda, operativa nel settore delle cabine di sicurezza da 50 anni, grazie alla disponibilità degli impianti di produzione e ad un incremento dell’organico, consolidando in un’unica realtà aziendale in cui si fondono competenze manageriali di alto livello e passione un legame di grande rilevanza strategica per il proprio business.

Tramite l’acquisizione di Sharbie, invece, sarà per Estrima possibile potenziare i sistemi operativi e i servizi integrati per la gestione delle automobili sostitutive c.d. “di cortesia” e il noleggio (c.d. renting), potendo contare sull’esperienza e la professionalità di Sharbie nella gestione veicoli e del relativo know-how tecnologico; in particolare, Sharbie studierà soluzioni su misura per le diverse esigenze degli operatori auto e, più in generale, delle aziende che hanno necessità di movimentare veicoli.

Infine, tramite UPooling, società attiva nello sviluppo di applicazioni mobile per servizi di corporate e del community sharing, l’Emittente potenzierà l’offerta nell’ambito del car sharing, grazie a un utilizzo sempre più integrato della app di Birò Share, lo strumento digitale per condividere Birò con più persone.

A proposito di Birò

Il progetto Birò ha origine dalla visione creativa e sicuramente non convenzionale di Matteo Maestri, fondatore del marchio. Terza generazione di una famiglia friulana, conosciuta per la sua azienda di produzione di cabine per macchine per movimento terra, Matteo entra nel business di famiglia dopo la Laurea in Economia. Grazie al know how e all’expertise acquisiti durante questa esperienza, Matteo fonda Estrima, nome che deriva dall’anagramma del suo cognome, Maestri, a segnare così la profonda relazione e legame con la famiglia.

Con la creazione della sua azienda, Matteo vuole produrre un impatto positivo sulla vita delle persone, che si concretizza con la realizzazione del più piccolo veicolo elettrico a quattro ruote: Birò.

Nel 2020 Maestri viene affiancato da due nuovi soci che apportano grande esperienza manageriale e imprenditoriale: Ludovico Maggiore, con un notevole background nel mondo dei servizi dedicati alla mobilità e del noleggio di veicoli; Ermes Fornasier, con considerevole abilità nella gestione e sviluppo di aziende in crescita in vari settori, in particolare nell’automotive.

Birò è il più piccolo veicolo elettrico a 4 ruote per il trasporto coperto di due persone che utilizza due moto-ruote posteriori per ridurre i consumi e la necessità di manutenzione. La completa libertà di movimento descrive al meglio Birò, un veicolo capace di trasportare agilmente le persone nei tragitti quotidiani in città.

Grazie alle sue caratteristiche, Birò è equiparabile a uno scooter di cilindrata 50cc con una velocità massima di 45km/h e 125 cc con velocità massima di 60km/h. Può essere guidato da persone con età superiore ai 14 anni e che abbiano il patentino.

Grazie alle sue dimensioni compatte Birò offre numerosi vantaggi:
• si può parcheggiare ovunque, occupando lo spazio di uno scooter
• si può girare agilmente nel traffico urbano
• si può accedere liberamente nelle zone a traffico limitato di molte città
• sicurezza completa: 4 freni a disco e una scocca in acciaio sagomato indeformabile per proteggere guidatore e passeggero
• si rientra in possesso del tempo perso nel traffico o per cercare parcheggio, dedicandolo a ciò che conta davvero.

Nel 2013 Estrima ha introdotto Re-Move, il sistema che consente di rimuovere la batteria, rivoluzionando quindi il mondo del trasporto elettrico su 4-ruote.
Grazie a questo innovativo sistema, la batteria può essere facilmente rimossa e trasportata con un comodo trolley così da poterla ricaricare ovunque comodamente.

Nel 2019 Estrima ha lanciato sul mercato il modello O2 di Birò che monta plastica all'80% nel modello Big. Quest’anno si prevedono grandi novità per lo sviluppo del progetto: stay tuned.