Firmato l’accordo Confindustria Udine-Fvs: nuovi strumenti per la crescita delle Pmi

Confindustria Udine e Friulia Veneto Sviluppo si alleano. Una unione di intenti che mira alla crescita delle imprese, in particolare delle Pmi, grazie a consulenza strategica e allargamento del contesto al network internazionale e finanziario.

L'accordo di collaborazione, nel concreto, prevede l'intervento di Fvs Sgr - società di gestione del risparmio costituita da Friulia Spa e da Veneto Sviluppo -, grazie al quale saranno fornite informazioni, formazione e consulenza alle imprese associate gestite da Confindustria Udine, sia a supporto della crescita, sia nell’ambito di operazioni straordinarie, anche di contrasto a situazioni riconducibili a criticità aziendale. Il supporto si concretizzerà nell’organizzazione di sessioni, seminari e incontri individuali nella sede di Confindustria Udine, oppure, ove concordato, presso le singole imprese, senza alcun onere per le imprese stesse.

L’accordo, sottoscritto oggi a palazzo Torriani dal vice presidente vicario di Confindustria Udine, Michele Bortolussi, e da Tiziano Baggio, presidente di Friulia Veneto Sviluppo Sgr, prenderà avvio nei prossimi giorni e si affianca alla convenzione recentemente stipulata tra Confindustria Udine e Friulia, dedicata sempre alle aziende associate, per facilitare percorsi di crescita con strumenti di finanza adeguati ai singoli percorsi evolutivi aziendali. Confindustria Udine, dunque, prosegue nella sua mission di assistenza alle imprese associate con una dotazione di strumenti in convenzione sia con il sistema bancario, sia con soggetti istituzionali, oltre che nella consulenza d’ingegneria finanziaria sui canali agevolati e non, arricchita anche dalla consulenza prestata dai funzionari dell’Associazione per l’accesso ai bandi Por Fesr. L’accordo con Friulia Veneto Sviluppo Sgr, arricchisce e completa un ampio ventaglio di servizi per lo sviluppo.

Fvs gestisce il Fondo Sviluppo Pmi che raccoglie capitali istituzionali e investe sul territorio al servizio della crescita delle Pmi del Friuli Venezia Giulia e del Veneto, rafforzandole nei loro processi di crescita attraverso un'iniezione di capitali freschi. La strategia del Fondo prevede investimenti orientati allo sviluppo e alla crescita dimensionale, all’espansione geografica e merceologica, al miglioramento del posizionamento di mercato a livello internazionale, anche attraverso processi di acquisizione, fusione o progetti di messa a sistema con altre società.

Il Fondo Sviluppo Pmi investe prevalentemente in imprese operanti nei settori dell’industria, del commercio, dei servizi e del terziario in generale, che abbiano un fatturato compreso tra 10 e 180 milioni di euro, e un significativo potenziale di creazione di valore di mercato.