Formazione:  studenti Mit Boston insegneranno in scuole Fvg

Apertura d'anno all'insegna della formazione scientifica internazionale per i ragazzi e le ragazze di 8 istituti superiori del Friuli Venezia Giulia che, dal 9 al 25 gennaio, ospiteranno come docenti 13 corsisti del prestigioso Massachusetts institute of technology (Mit). L'iniziativa è resa possibile dall'adesione della Regione al progetto Global teaching labs del Mit per l'insegnamento di discipline scientifiche in inglese, il cui coordinamento in Friuli Venezia Giulia è affidato all'Educandato statale collegio Uccellis di Udine. Come ha evidenziato l'assessore alla Formazione, istruzione, ricerca e università, Alessia Rosolen, "per la prima volta viene adottata anche in Friuli Venezia Giulia questa metodologia d'insegnamento già collaudata con successo in tutto il mondo. Si tratta di un'opportunità preziosa per le scuole regionali che, grazie alla presenza degli studenti del Mit, potranno offrire agli alunni un'eccezionale esperienza di crescita culturale e di approfondimento disciplinare in lingua inglese". Il progetto prevede la presenza in classe per tre settimane di uno corsista selezionato dal Mit, che terrà lezioni su una materia a scelta della scuola tra fisica, chimica, biologia, scienze, matematica, informatica, robotica e, in alcuni casi, elettronica o debate (metodologia didattica consistente in un dibattito su un tema specifico, svolto tra due squadre con tempi e regole prestabiliti). Come ha spiegato Rosolen "i punti di forza dell'iniziativa sono molti, a partire dal consolidamento dei rapporti tra il Friuli Venezia Giulia e il Mit di Boston. Agli studenti sarà garantita l'opportunità di vivere un'esperienza didattica di alto livello e di potenziare l'uso dell'inglese, ma il progetto avrà ricadute positive anche per i nostri docenti, che avranno l'opportunità di entrare in contatto con una metodologia didattica meno tradizionale, basata sull'approccio hands on, e cogliere stimoli ed idee per l'insegnamento". Al progetto si sono candidati 11 istituti superiori regionali, tra i quali il Mit ha scelto: l'Itst J. F. Kennedy e il Liceo scientifico M. Grigoletti di Pordenone; l'Educandato statale collegio Uccellis e l'Isis A. Malignani di Udine; il Convitto nazionale Paolo Diacono di Cividale del Friuli; l'Isis G. Galilei di Gorizia; il Liceo scientifico F. Prešeren e il Liceo umanistico e indirizzo economico A. M. Slomšek di Trieste. L'impegno in aula degli studenti in visita sarà al massimo di 20 ore settimanali, distribuite da lunedì a venerdì, di modo da lasciare loro la possibilità di conoscere e visitare la nostra regione. Inoltre, al fine di stabilire un rapporto con gli allievi italiani, i ragazzi del Mit terranno almeno 3 ore settimanali di lezione con la stessa classe e, se possibile, parteciperanno ad attività sperimentali di gruppo, anche al di fuori dell'orario scolastico. Agli studenti in visita sono assicurati vitto e alloggio gratuiti in famiglia e la corresponsione di una borsa di studio del valore di 800 euro netti, mentre le spese di viaggio sono a carico del Mit. Per questo progetto la Regione erogherà quindi all'Educandato Uccellis di Udine un finanziamento di 10mila euro per la copertura delle spese relative alla gestione dell'iniziativa e dei costi delle borse di studio.

Fonte ARC

Potrebbero interessarti anche...