Gasdotto dalla Russia all’Italia un progetto molto realistico

Lo sviluppo della rete distributiva di Gazprom sembra non avere fine. Dopo South Stream e Turkish Stream, anche l’ultimo gasdotto suggerito da Gazprom (dalla Russia all’Italia), in collaborazione con Edison e la greca Depa - potrebbe diventare realtà.
Si tratta di un progetto meno costoso e, cosa non meno rilevante, anche meno complesso da realizzare. Inglobando il vecchio progetto Itgi Poseidon di Edison e Depa, godrebbe non solo di un risparmio economico (molto lavoro è stato già fatto e alcuni tratti sono addirittura già costruiti), ma potrebbe evitare una lunga serie di adempimenti, non facili da ottenere. Itgi Poseidon ha già tutte le autorizzazioni necessarie, persino per l’approdo sulle coste pugliesi, che ha fatto tanto penare Tap. Anche gli accordi intergovernativi in Italia, Grecia e Turchia sono già fatti.  Da rilevare, infine, che da questa opera avrebbero molto da guadagnare: Mosca consoliderebbe la sua posizione sul mercato europeo, la Turchia che ha sempre più bisogno del gas russo; infine l’Italia e la Grecia potrebbero realizzare consistenti risparmi da una fornitura diretta.

Potrebbero interessarti anche...