Hattiva Lab, corso formazione a Cervignano per Amministratore di sostegno

Si rivolge ad assistenti sociali e avvocati, nonché agli stessi amministratori di sostegno e a chi già possiede una formazione di base sull'istituto, il percorso di approfondimento sulla figura dell'Amministratore di sostegno che si svolgerà a Cervignano le sere del 17, 24 e 31 gennaio presso il Centro Civico in via Trieste 35. Il corso di livello avanzato, organizzato dal Servizio Sociale dei Comuni dell’UTI Agro Aquileiese in collaborazione con la onlus Hattiva Lab, è gratuito e a numero chiuso; è necessario iscriversi compilando il modulo di iscrizione scaricabile dal sito della coop. soc. Hattiva Lab, da inviare a segreteriacorsi@hattivalab.org. Allo Sportello Uti Agro Aquileiese, nel 2018 si sono rivolti 143 utenti; 359 i contatti tra colloqui, mail e telefonate, 30 i ricorsi presentati con il supporto dello sportello.

Nel corso di approfondimento sarà scandagliato il ruolo dell’a.d.s. nell’attuale panorama normativo a tutela delle persone fragili; nella prima serata un giudice tutelare del Tribunale di Udine analizzerà la norma istitutiva e i profili problematici di maggiore rilievo; il 24 l’avvocato Matteo Morgia del Foro di Trieste, vicepresidente AsSostegno, illustrerà la nuova legge sul consenso informato ai trattamenti sanitari e sul fine vita; infine, il 31 gennaio, Francesco Caruso, notaio del distretto notarile di Gorizia, tratterà del ruolo dell'A.d.S. in relazione alla legge sul "dopo di noi". Sono stati richiesti i crediti formativi all'ordine degli assistenti sociali e degli avvocati del Friuli Venezia Giulia.

Cos’è l’Amministratore di Sostegno? Si tratta di un istituto a salvaguardia dei “soggetti deboli”, ovvero di coloro i quali, in conseguenza di disabilità fisiche, psichiche o semplicemente per uno stato di emarginazione presentano aspetti di fragilità e vulnerabilità nel contesto sociale. Con la minore limitazione possibile della capacità di agire del soggetto, l’Amministratore di Sostegno collabora o agisce in prima persona con l'obiettivo di tutelare e perseguire gli interessi dell’amministrato, non solo per quanto riguarda gli aspetti economici, ma anche gestionali ed organizzativi di vita, mediante interventi temporanei o permanenti. L’attività dell’Amministratore di Sostegno si modula in base alle necessità del singolo beneficiario: “un abito cucito su misura”. Egli agisce non per la persona debole, ma con la persona debole per realizzare il suo progetto di vita.

Potrebbero interessarti anche...