Hattiva Lab vince con “Movehability” il concorso nazionale per lo sviluppo della mobilità sostenibile

Hattiva Lab di Udine è tra i vincitori del concorso nazionale per lo sviluppo della mobilità sostenibile “Think Green”, indetto in occasione dei 15 anni di Power Energia. La presidente Paola Benini ha ritirato a Roma il riconoscimento che premia il progetto “Movehability”, il cui obiettivo è di sostituire la macchina attualmente in uso, anno 2003, con il noleggio di un veicolo elettrico, ponendo così il primo tassello verso una rivisitazione del parco automezzi della cooperativa. “L’intento è di portare nei prossimi anni la sostituzione graduale di tutti i mezzi a benzina e diesel con veicoli elettrici o ibridi”, spiega la presidente della cooperativa, che possiede cinque automezzi. Quattro, di cui tre pulmini da nove posti e uno attrezzato per il trasporto di persone in carrozzina, destinati alla movimentazione delle persone con disabilità; uno è invece di utilizzo “promiscuo”, e risponde sia alle necessità amministrative che a quelle dei servizi educativi individualizzati, ossia il trasporto degli utenti da casa alla sede della onlus o presso le diverse strutture dove svolgono attività (piscine, palestre, parco giochi, scuole, ecc.). “Il fatto che in molti possano sperimentare un diverso tipo di mobilità, contribuisce certamente alla diffusione di una nuova sensibilità verso la mobilità sostenibile. Si crea così un’apertura verso opzioni che magari, per non conoscenza, non vengono valutate”. La colonnina per la ricaricadell’automezzo si intende installarla nello spazio parcheggio antistante la struttura. Sarà inoltre attivato vero e proprio “test corner” per tutti gli interessati a provare una nuova modalità di movimentazione. “Il progetto sarà pertanto comunicato via mail a tutte le famiglie beneficiare dei nostri servizi, ai dipendenti e ai collaboratori, permettendo loro di testare il veicolo secondo un calendario da organizzare. Un intervento significativo di welfare aziendale che andrà a valorizzare scelte etiche e sostenibili - conclude la presidente di Hattiva Lab -, un benefit per coloro che intenderanno dotarsi di veicoli a trazione elettrica”.  Nell’ottica di uno sviluppo sostenibile, nella sede di proprietà Hattiva Lab ha installato un impianto fotovoltaico per la produzione di energia rinnovabile, ed è dotata diluci al LED. A breve verranno installati erogatori di acqua per sostituire le bottiglie di plasticadei distributori di bevande e snack. Per quanto concerne il riuso dei materiali, è attivo in sede un laboratorio che produce carta riciclata utilizzando gli scarti degli uffici, usata per creare scatoline e fogli utilizzati per la produzione delle bomboniere solidali.