“I giovedì del Patto” diventano quindicinali. Prossimo appuntamento con Zeno D’Agostino per parlare del futuro del porto di Trieste

ZenoD'Agostino

Con l’estate, l’appuntamento con “I giovedì del Patto” – la serie di eventi online settimanali organizzati dal Patto per l’Autonomia per contribuire al dibattito sulla ripresa post Covid-19 – diventa quindicinale. Giovedì 2 luglio, il Patto per l’Autonomia incontrerà Zeno D’Agostino, già presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale, destituito da una delibera dell’Autorità nazionale anticorruzione.
«Il futuro del porto di Trieste riguarda non solo la città, ma tutta la regione Friuli-Venezia Giulia. Negli ultimi anni si è registrato un processo di crescita che rischia di essere messo in discussione da un cambiamento ai vertici dell’Autorità portuale in seguito a una delibera dell’Anac che stabilisce l’incompatibilità di D’Agostino con quel ruolo», spiega il segretario del Patto per l’Autonomia, Massimo Moretuzzo. A lui il compito di coordinare l’incontro al quale parteciperà anche Riccardo Laterza, esponente di Tryeste, rete di giovani triestini nata nel 2016, molto attiva su temi che riguardano lo sviluppo della città, come quello al centro del prossimo appuntamento de “I giovedì del Patto”. Diretta alle 21, sulla pagina Facebook del Patto per l’Autonomia.