Il filosofo Tiziano Possamai allo Spazio Niduh di Udine

Il filosofo e docente Tiziano Possamai sarà ospite del 16esimo festival vicino/lontano, quest'anno nel segno della passione, che si svolgerà come ogni edizione nel cuore di Udine con incontri, dibattiti, lezioni, conferenze che coinvolgeranno protagonisti del mondo della cultura e dell'informazione.

L'incontro
In questa cornice, sabato 26 settembre alle ore 17 presso lo Spazio NIDUH (via Bezzecca 73), Possamai parlerà della relazione che lega la cura alla passione e di alcuni significativi risvolti psicoanalitici di questo rapporto. "La passione che cura e il mistero del transfert" è il titolo dell'incontro, che sarà introdotto e moderato da Gino Colla, presidente dell'associazione culturale On Art Udine.

Il tema
Il binomio passione/cura porta con sé molteplici relazioni e reciproci rimandi. Delle tre attività impossibili di freudiana memoria (curare, insegnare, governare) la prima deve parte della sua impossibilità proprio a questa relazione. Freud scopre che non vi può essere cura analitica senza passione (scoperta che lo condurrà alla teoria del transfert) e al contempo che la cura analitica va effettuata in “stato di privazione, di astinenza”. In questa “impossibilità” e sospensione sta la possibilità di passare da una passione che ammala a una passione che cura.

L'autore
Tiziano Possamai, filosofo di formazione, insegna Psicologia dell'arte e Antropologia culturale all'Accademia di Belle Arti di Venezia. Tra le sue ultime pubblicazioni: Consulenza filosofica e postmodernità (Carocci, Roma 211); Inconscio e ripetizione. La fabbrica della soggettività (Meltemi, Milano 2017).

L'incontro è gratuito, è necessaria la prenotazione. Per informazioni e prenotazioni scrivere a assonart.ud@gmail.com