Il Fvg Pride 2021 un successo. oltre 3000 persone per la manifestazione arcobaleno

Sono state oltre 3.000 le persone che hanno dato vita alla  parata finale del Fvg Pride 2021. Un corteo di partecipanti provenienti da tutta la regione che hanno attraversato gioiosamente le vie del centro di Gorizia  per manifestare a favore di un'Italia più inclusiva e contro le discriminazioni di ogni natura. In sostanza è andata oltre ogni  rosea aspettativa  il primo Pride transfrontaliero d'Italia, dato che la manifestazione si è svolta a cavallo del confine italo-sloveno e nonostante le limitazioni imposte dal covid il corteo e coloratissimo ha attraversato le vie del centro di Gorizia. La manifestazione ha raggiunto piazza della Transalpina nel rispetto delle normative covid e sotto l'attento occhio dei numerosi delle forze dell'ordine che non hanno registrato nessun problema. Moltissimi soprattutto i giovani, ragazze e ragazzi, che hanno reso vivace il corteo. Tra le istituzioni, hanno partecipato con la fascia tricolore le amministrazioni di Staranzano, Gradisca, Turriaco, Aiello, Cervignano del Friuli, Resia,  Romans e San Canzian d'Isonzo ma non Gorizia e il suo sindaco  che come è noto non ha accolto l'invito contrariamente al suo omologo di Nova Gorica Klemen Miklavič  che ha partecipato se pur in remoto con un video. Sul palco hanno invece parlato: Nacho Quintana Vergara (Presidente FVG Pride ODV), Sandi Paulina (Minoranza Slovena FVG Pride), Matej Behin (Maribor Pride), Neža Oder (Presidente Koroška Pride), Simona Muršec (Presidente Ljubljana Pride), Anita Garibalde (Lucciole - Comitato per i Diritti Civili delle Prostitute ONLUS), Lara Komar (attrice), Davide Zotti (Presidente A Scuola Per Conoscerci ODV), Riccardo Ferrarese (Presidente Consiglio degli Studenti dell’Università degli Studi di Udine), Riccardo Formisano (Presidente Consiglio degli Studenti dell’Università degli Studi di Trieste), On. Alessandro Zan (Deputato del Parlamento Italiano), On. Alessandra Maiorino (Senatrice del Senato Italiano).