Il monitoraggio 2019 delle microplastiche di Goletta dei Laghi nel fiume Isonzo

Nel 2019 la Goletta dei Laghi di Legambiente ha effettuato per la prima volta dei campionamenti per valutare la presenza di microplastiche sul Fiume Isonzo.

Lo scorso anno infatti grazie alla collaborazione con ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) è stato realizzato per il quinto anno consecutivo, il monitoraggio sulla presenza di microplastiche nelle acque di tredici laghi e per la prima volta sul Fiume Isonzo. Il monitoraggio è stato eseguito in quattro punti, dalla sorgente alla foce, da un team di tecnici e volontari di Goletta dei Laghi, la campagna di Legambiente dedicata al monitoraggio ed all’informazione sullo stato di salute dei bacini lacustri e dei fiumi italiani.

Dei quattro punti analizzati, due si trovano sul tratto sloveno e due su quello italiano. Nel punto più prossimo alla sorgente, presso Cal Coritenza (Kal-Koritnica in sloveno) nel Comune di Plezzo, è stata rilevata una media di particelle pari a 0,11 ogni metro cubo di acqua filtrata dalla rete manta. A Salcano, presso il comune di Nova Gorica, sempre nel tratto sloveno dell’Isonzo, la media delle particelle rilevata è pari a 0,12 per metro cubo.

Per i tratti italiani: il campionamento in località Stracis di Gorizia ha rilevato una media di 0,14 particelle per metro cubo, mentre nell’ultimo tratto monitorato, presso il comune di Sagrado, è stata rilevata una media di 0,09 particelle per metro cubo di acqua filtrata. Qui forse entra in gioco la corrente che porta l’acqua nel canale irriguo De Dottori che sarà quindi monitorato da questo anno.

La differenza rilevata tra il campione prelevato nel tratto più prossimo alla sorgente e quello di Stracis mostra un incremento del 30% di particelle per metro cubo, per poi diminuire nell’ultimo campionamento verso valle.

Non si può ancora valutare un trend di aumento o diminuzione da monte verso valle essendo un primo campionamento. Ciò che possiamo dire è che i dati sono in linea con quanto rilevato nei fiumi nelle scorse campagne di Goletta dei Laghi.