IL Pd prova a tornare in piazza, appuntamento a Roma per il 29 settembre

 

Il 29 settembre il Pd sarà in piazza a Roma contro il governo. Chissà se la scelta della data lanciata dal segretario Martina  e ripresa nel conseguente tweet di Matteo Orfini: “Il 29 settembre il Pd sarà in piazza, a Roma. Contro il governo, per l’Italia. Vi aspettiamo #fiancoafianco”, ha preso ispirazione dal testo della canzone di Lucio Battisti “29 Settembre” e da quella strofa iniziale “Seduto in quel caffè Io non pensavo a te. Guardavo il mondo che girava intorno a me”. Già un mondo che gira dal quale il Pd dopo il 4 marzo ha dato l’impressione di essere sceso sennza fare i conti con le ragioni della propria sconfitta  per guardare da spettatore l’inconcludenza e le malefatte del governo “pentalegato”. “Sarà la piazza per l’Italia che non ha paura”, dice il segretario del Pd, Maurizio Martina dalle colonne di Repubblica, annunciando una manifestazione nazionale per “rilanciare e rivitalizzare il rapporto tra partito e cittadini”. “Penso che sia venuto il momento – spiega -di chiamare a una mobilitazione nazionale gli italiani che non si rassegnano a vedere questo Paese in preda ai seminatori di odio. Il Pd fa un passo avanti e chiede a tutti di fare altrettanto”. “Milano – aggiunge Martina riferendosi alla manifestazione di protesta per l’incontro tra Salvini e Orban – è stato un segnale chiaro che va colto. Proprio per questo promuoviamo una manifestazione nazionale a Roma, chiamando a raccolta persone ed energie,come tappa essenziale del nostro lavoro. Tanti lo chiedono. Insieme dobbiamo costruire un’alternativa al governo, un progetto unitario, un pensiero nuovo. Il momento lo impone”. “Lega e Cinque Stelle stanno demolendo i sacrifici fatti dagli italiani. L’Italia sta diventando la frontiera più delicata del futuro europeo. Affronteremo un autunno rischioso dal punto di vista economico e sociale. L’attuale governo maneggia con una superficialità disarmante questioni che hanno a che vedere con la fatica che la gente ha fatto in tutti questi anni di crisi”, conclude Martina.

 

Potrebbero interessarti anche...