“In arrivo nuove misure contro piaga infortuni sul Lavoro” lo annuncia Luca Sut deputato M5S

  Un impegno fattivo del MoVimento 5 Stelle per l’attuazione di politiche di prevenzione degli incidenti sul Lavoro: è quanto sottolineato oggi da Luca Sut, deputato portavoce del M5S alla Camera dei Deputati, all’indomani della Giornata nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro, accompagnata anche in Friuli Venezia Giulia dai dati Inail divulgati nel corso dell’evento associativo dell’ANMIL, svoltosi ieri a Tramonti di Sopra. “Nella nostra regione gli infortuni sono in aumento e a Pordenone va la maglia nera dell’intero territorio – ricorda Sut, ingegnere di professione già attivo nel campo della sicurezza sui luoghi di lavoro.

“Quest’anno ci sono state 21 morti bianche in FVG, l'ultima il 7 agosto scorso in provincia di Udine. Il trend di crescita degli infortuni denunciati, soprattutto nel pordenonese, attualizza la piaga di un fenomeno a cui siamo fermamente intenzionati a dare un argine – incalza Sut, per poi aggiunge: “Come evidenziato dal nostro vicepremier Luigi Di Maio, con la direzione dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro affidata al generale Leonardo Alestra, prevediamo un rafforzamento del sistema dei controlli – aggiunge – già previsto nella legge di Bilancio e fondamentale per abbattere le cifre da bollettino di guerra che annualmente ci giungono da fonti di settore”.

Dall’aumento del monitoraggio alla promozione di una cultura della sicurezza sul Lavoro, condotta anche sul piano legislativo: “ Con il Codice del Lavoro aggiorneremo la normativa sulle assicurazioni per gli infortuni e le malattie professionali, mentre il Codice della Disabilità aiuterà a fare chiarezza nella giungla delle leggi esistenti – conclude Sut, senza dimenticare “ il reinserimento lavorativo degli invalidi del lavoro che sosterremo grazie ai Centri per l’Impiego che siamo in procinto di riformare”.

Potrebbero interessarti anche...