Inaccettabili condizioni in cui è stato messo in quarantena un gruppo di migranti ad Udine: lettera dalle associazioni

Una lettera per denunciare le inaccettabili condizioni in cui è stato messo in quarantena un gruppo di migranti ad Udine è stata inviata da un gruppo di associazioni al Capo del Dipartimento della Protezione Civile e al Prefetto di Udine e per conoscenza al Ministro dell’Interno, al Capo del Dipartimento per le Libertà civili e l’immigrazione, al Direttore del Dipartimento di prevenzione dell’Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale, al Sindaco di Udine e infine al rappresentante per l'Italia dell'UNHCR.
"La presa di posizione. resa nota da Gian Luigi Bettoli di Legacoopsociali Fvg,  è relativa alla scandalosa situazione creatasi ad Udine, dove un gruppo di migranti è stato collocato nel parco "liberato" di Sant'Osvaldo (ex psichiatrico ndr), riportando indietro la lancetta del tempo al secolo scorso, prima della deistituzionalizzazione. In condizioni materiali che, spiegano alcuni aderenti all'appello,  abbiamo vissuto solo in Bosnia-Erzegovina, durante la terribile guerra degli anni '90. Solo che quella volta, spiega Bettoli, a differenza di oggi, abbiamo potuto vivere un'esperienza in cui il soccorso ai profughi venne garantito, con dedizione e tempestività, dai volontari pacifisti, con il sostegno tecnico della cooperazione sociale friulgiuliana: quando ce ne arrivarono oltre 400 in più a Posušje, "alloggiati" in corriera, l'ICS e coop sociali pordenonesi ci misero meno di 3 giorni a farci avere i "rifornimenti" ed i "rinforzi", pur dovendo attraversare non meno di tre nuove frontiere.  Meglio quindi avere a che fare con i paracadustisti di H.M. Elisabetta II - mobilitati con i loro principeschi servizi igienici da campo dal compianto pastore anglicano Roberto Pravisani, socio volontario di una nostra coop sociale  che le prefetture nostrane. E' per questo motivo, che ho senz'altro dato l'adesione della nostra
associazione all'appello.
2020914_Lettera Quarantena richiedenti asilo a Udine (1)