Inps Trieste senza personale, l’allarme della Uilpa Fvg

La sede Inps di Trieste è senza personale. Nessuno dei 20 nuovi funzionari assegnati alla regione Friuli Venezia Giulia è stato assegnato alla sede di Trieste e con i pensionamenti in vista l’organico si assottiglierà ancora nei prossimi mesi. Lo segnala il sindacato UILPA del Friuli Venezia Giulia lanciando l’allarme sulla situazione.
“Al termine del concorso nazionale di “consulente della protezione sociale” - sottolinea il coordinatore regionale UilPA Inps Carlo Paci - l’Inps ha assunto 3.009 nuovi funzionari laureati a tempo indeterminato. Di questi, in Regione sono stati assegnati 20 nuovi funzionari, di cui otto alla sede Provinciale di Udine, sette a quella di Gorizia, quattro alla sede di Pordenone, uno anche alla Sede Regionale. Alla sede Provinciale Inps di Trieste, invece, non c’è stata alcuna assegnazione di nuovo personale nonostante abbia medesime competenze di altre sedi nella Regione Friuli Venezia Giulia e si occupi ad esempio di polo ex Yugoslavia, polo welfare, Poste, Ferrovie, matricola accentrata di Fincantieri. Tra le competenze della sede di Trieste anche l'Autorità di bacino Alto Adriatico dalla quale passerà la BRI, la Belt and Road Initiative, meglio conosciuta come Via della Seta”.
Di fatto, illustra i dati il coordinatore regionale UilPA, con la fine del 2019 all’Inps di Trieste la pianta organica passerà da 119 unità di gennaio 2018 a 92 unità e alla fine del 2020 in totale resteranno in servizio solo 79 unità, con una scopertura importante nell’organico pari al 33,61% .
“Il Presidente Tridico, nella sua visita alla sede di Trieste, aveva promesso nuovo personale - conclude Paci - ma tali promesse sono rimaste solo sulla carta”.
Tutta la UILPA condivide l’allarme lanciato dal coordinamento UILPA Inps. “Se le promesse non diverranno fatti, la sede di Trieste rischierebbe la paralisi con tutte le conseguenze del caso e come sempre a pagarne saranno, oltre ai lavoratori, i cittadini che non avrebbero garantiti gli standard qualitativi fin qui assicurati dal personale dell'INPS nonostante tutto - rimarca il segretario generale UilPA Fvg Lorenzo Schiavini-. Questa gravissima situazione sembra non interessi alla politica locale, completamente assente a sostegno dei dipendenti pubblici che chiedono solo di poter lavorare bene per dare un buon servizio ai cittadini che ne fanno richiesta, come è sempre stato fatto qui a Trieste”.