Insediata nuova Paritetica: Fedriga, decisiva sua operatività. Soddisfatto anche Spitaleri

"Oggi è una giornata importante che vede la ripresa della piena e completa operatività della Commissione paritetica, composta da persone di grande professionalità e di alto profilo individuale. Nel rivolgere alla Commissione l'augurio di buon lavoro, auspico che i molti dossier ancora aperti e già in fase avanzata di trattazione possano riprendere il proprio iter e giungere in breve tempo ad una positiva risoluzione". Così il presidente della giunta regionale del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga a margine dell'insediamento, ieri a Udine, della Commissione paritetica per le norme di attuazione dello Statuto speciale della Regione. L'insediamento è stato presieduto dal ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Mariastella Gelmini, in video collegamento da Roma.
"Confido che, grazie al lavoro della Commissione e all'interlocuzione che la stessa potrà avere con il Governo, vengano chiuse questioni già avviate e molto rilevanti che riguardano il demanio, l'istruzione non universitaria, i contratti pubblici, l'ordinamento degli Enti locali, la viabilità" ha ricordato Fedriga. La Commissione paritetica composta da Elena D'Orlando, Ivo Rossi, Sandra Savino (di nomina statale), Teresa Billiani, Renato Carlantoni e Salvatore Spitaleri (di nomina regionale), con espressione condivisa e unanime, ha nominato presidente la professoressa D'Orlando, direttrice del dipartimento di scienze giuridiche dell'Università di Udine ed esperta di diritto regionale italiano ed europeo. “Auguro buon lavoro ai componenti della Commissione paritetica della Regione Friuli Venezia Giulia e alla sua presidente Elena D’Orlando. Da oggi questo organo è pienamente operativo e potrà dunque iniziare da subito la sua delicata attività. Sono certa che le personalità di qualità dalle quali è composta sapranno svolgere al meglio il proprio mandato, al servizio della Regione e dei cittadini” è stato il commento del ministro Gelmini.
Anche il Salvatore Spitaleri (PD) già membro della commissione ha commentato le nomine: “Una prima riunione per ripartire e per affrontare una agenda che era rimasta bloccata da alcuni mesi per il cambio governo. Un segno importante e condiviso è dato dalla elezione della presidente nella persona della professoressa D'Orlando che sicuramente è in grado di assicurare competenza, equilibrio e relazioni istituzionali. Sarà sicuramente prezioso il contributo di Ivo Rossi, già capodipartimento del Ministero per gli Affari regionali”. Lo ha affermato Salvatore Spitaleri al termine dall’insediamento della commissione Paritetica Stato-Regione Fvg, di cui è componente, e dopo l’elezione di Elena D’Orlando, professore ordinario di diritto pubblico comparato all’Università di Udine, quale presidente dell’organo.
“La commissione Paritetica in questa fase ha di fronte temi di prospettiva – ha spiegato Spitaleri - particolarmente rilevanti. In particolare è decisivo che accanto ai patti finanziari si colga l’occasione per rafforzare alcune competenze, ad esempio alcuni profili di relazioni internazionali in tema di rapporti commerciali per avere qualche strumento di governo a supporto del sistema  economico. Andrebbe anche iniziato  - ha aggiunto Spitaleri – un ragionamento su nuove competenze sui servizi di giustizia”