la Fondazione Friuli stanzia 400 mila euro con il “Bando Anziani”

Welfare: da Palazzo Contarini un aiuto concreto alla terza età alle famiglie. Un sostegno agli ambiti distrettuali, alle case di riposo e ai centri diurni del territorio, nonché alle famiglie favorendo la domiciliarità. 
Per attenuare gli effetti connessi all’invecchiamento della popolazione in una società in cui l’aspettativa di vita si allunga, la Fondazione Friuli delibera per il quinto anno consecutivo il bando "Assistenza agli anziani", riconfermando il proprio impegno nel favorire il benessere e contrastare le fragilità sociali. Un plafond di 400 mila euro per co-finanziare iniziative e progetti volti a migliorare la capacità ricettiva e l’offerta dei servizi delle strutture di accoglienza, nonché a favorire la domiciliarità delle persone anziane.
​​La principale novità dell’edizione 2017 riguarda i soggetti destinatari; oltre agli ambiti distrettuali e alle case di riposo, il bando si rivolge anche ai centri diurni. Queste strutture semiresidenziali offrono diversi servizi di natura socio-assistenziale agli anziani, con l'obiettivo di favorire il mantenimento della loro autonomia. Le strutture destinatarie del bando potranno richiedere contributi per l’acquisto di arredi e attrezzature, nonché di automezzi per migliorare il servizio di trasporto. Saranno inoltre inclusi progetti che prevedono servizi di assistenza domiciliare e di accoglienza diurna. Il contributo massimo per ciascun progetto selezionato sarà di 20 mila euro e potrà coprire fino al 50% dei costi preventivati. In presenza di accordi di rete l’importo potrà essere raddoppiato.
«La cura degli anziani - commenta il presidente della Fondazione, Lionello D'Agostini - è un tema che riguarda tutti noi. La Fondazione ha deciso quindi di farsi carico di quella che ormai pare un’emergenza sociale, lanciando la nuova edizione di questo bando, attraverso il quale verrà dato sostegno a iniziative mirate a potenziare gli ausili degli anziani e delle loro famiglie. Riteniamo che sia un dovere nei confronti di coloro che hanno speso la loro esistenza per la nostra Comunità».
Il bando è disponibile sul sito della Fondazione Friuli alla pagina domande/bandi. Le domande di contributo dovranno essere presentate online compilando l'apposito modulo ROL (www.fondazionefriuli.it/domande/ bandi) entro il 27 febbraio 2017.