La Regione Fvg cede gratuitamente al capoluogo friulano un casello ferroviario a S.Gottardo per riqualificarlo

"Con la stipula di questo atto andiamo formalmente a cedere al Comune di Udine un sito legato a un progetto di grande importanza non solo sul piano infrastrutturale, ma anche su quello della sostenibilità ambientale. Parliamo infatti di un centro intermodale che comprenderà, tra l'altro, percorsi pedonali e il passaggio di una importante ciclovia". Lo ha detto oggi a Udine l'assessore regionale al Patrimonio del Friuli Venezia Giulia, Sebastiano Callari, a margine della firma per la cessione gratuita al Comune di Udine dell'ex casello ferroviario e annessa area pertinenziale (nella frazione di San Gottardo) appartenente al demanio ferroviario regionale.
La destinazione prevista è quella di un centro intermodale finalizzato alla riqualificazione urbana e alla sicurezza della periferia di Udine Est, con la realizzazione di piazzali, aree di manovra, stalli sosta veicoli e velocipedi, percorsi pedonali e fermata bus.
Questa operazione, come ha spiegato Callari, rientra in una precisa strategia dell'Amministrazione regionale: quella di mettere a disposizione di enti pubblici, ma anche di privati, il patrimonio inutilizzato per la realizzazione di progetti ispirati al principio del pubblico interesse. "In questo modo - ha sottolineato l'assessore - oltre alla riqualificazione del bene si consegue l'obiettivo di creare nuovo valore in termini di qualità della vita, di sicurezza e di sviluppo economico".