La Regione Fvg dona un pulmino per il trasporto disabili al comune veneto di Dolo, colpito da un tornado nel 2015

L'8 luglio 2015 il territorio di Dolo, in provincia di Venezia, era stato colpito da un disastroso tornado. Oltre a una vittima, l'evento atmosferico aveva causato anche numerosi feriti e la distruzione di beni, tra i quali un pulmino per i disabili. Ebbene, da oggi il Comune veneto ha nuovamente un automezzo per il trasporto dei diversamente abili grazie all'impegno messo sul campo dalla Regione Friuli Venezia Giulia.

È stato l'assessore regionale alla Protezione civile, Paolo Panontin, a consegnare oggi il veicolo al sindaco di Dolo, Alberto Polo, in una cerimonia che si è svolta davanti al municipio della località veneta. Tra gli altri, era presente anche il direttore della Protezione civile Fvg, Luciano Sulli.

«Si tratta di un segno tangibile di solidarietà nei confronti di queste popolazioni - ha osservato Panontin -. Quella solidarietà prima l'abbiamo ricevuta, anche da parte della popolazione del Veneto, in occasione del terremoto del 1976; oggi continuiamo a restituire in parte ciò che abbiamo ricevuto». Come ha ricordato il sindaco di Dolo, appena verificatasi la tromba d'aria del 2015 che investì anche i comuni di Pianiga e Mira, nel Veneziano, e di Cortina d'Ampezzo, «la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, mi contattò e si mise a disposizione per venirci in aiuto».
Nonostante il superamento della prima fase di emergenza, la comunità di Dolo era rimasta fino a oggi priva dell'unico automezzo a disposizione per il trasporto di disabili e di anziani. Il pulmino donato oggi risolve una criticità e dimostra, come ha detto Polo, che «chi era in difficoltà non è stato lasciato solo».

Per l'acquisto della vettura la Regione Fvg ha stanziato 50.000 euro dal Fondo regionale per la Protezione civile. Panontin, in occasione della consegna, ha evidenziato una volta di più «l'eccellenza rappresentata dalla Protezione civile regionale che continua a costituire un modello a livello nazionale».

Potrebbero interessarti anche...