La situazione pensionistica miglioramenti in regione

redazionefriuliserainfo@friulisera.it
Che la situazione economica in regione stia migliorando emerge da vari fattori, in primis dai parametri relativi all’occupazione. A conferma di questi primi, ma importanti segnali, giunge anche il report presentato oggi dall’Inps col Bilancio sociale 2015 del Fvg.
i dati. ll presidente del Comitato regionale, Livio Spanghero, ha confermato che il numero dei lavoratori iscritti alle varie gestioni previdenziali è stabile, mentre risulta in calo il numero di parasubordinati (-12,7%) a fronte di un leggero incremento (+0,8%) di quelli dipendenti. Diminuisce in maniera considerevole la Cig (Cassa integrazione guadagni), in particolare quella in deroga (-61%), aumentano il pagamento dei contributi insoluti e diminuiscono le rateizzazione contributive. Sul fronte pensionistico, la spesa per il 2015 è pari a 6,4 miliardi di euro, in leggero rialzo, stabile il numero delle prestazioni in pagamento, a quota 495.335 (-0,35% su base annua).
integrativa. Cambia la dinamica della gestione pensionistica privata, con un incremento delle pensioni messe in pagamento per la prima volta nel 2015, che ha fatto registrare un +24% con importi che sono saliti del 21%.
Il  direttore regionale dell'Istituto, Rocco Lauria, ha sottolineato il calo delle risorse a disposizione per l'Istituto per effetto della “spending review”, e gli sforzi fatti per tenere elevati gli standard di servizio e di prestazioni e di realizzare  un miglioramento del valore economico della produzione utile alla riduzione del debito pubblico. In regione il contributo è stato quantificato in circa 220 milioni.