La vegetazione lungo i fiumi: esempi di buona gestione. Videoconferenza di Legambiente Pordenone

Legambiente Pordenone continua l'informazione sul ruolo e l'importanza del verde attraverso il ciclo di videoconferenze “Gli alberi, l'aria e la città”, pensato nell'ambito del progetto “Cambiamo aria!”, finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia. Il prossimo appuntamento è con “Il verde lungo i fiumi”, lunedì 23 novembre alle 18:30, in diretta Facebook.
A seguito della “Foresta che cura”, il primo incontro della serie (ancora fruibile sulla pagina Facebook dell'associazione), in cui sono stati illustrati i servizi ecosistemici delle aree boschive e la foresta terapia, lunedì prossimo si parlerà della gestione della vegetazione lungo i corsi d'acqua, un tema spesso controverso e si cercherà di chiarire qual è il ruolo degli alberi: rappresentano un pericolo o sono una risorsa lungo i fiumi?
Dopo un quadro generale fornito da Francesco Comiti, Davide Pasut illustrerà alcuni esempi di gestione lungo il Noncello e il Meduna nel Comune di Pordenone.
Francesco Comiti è professore associato dal 2015 alla Libera Università di Bolzano (Facoltà di Scienze e Tecnologie) nel settore disciplinare “Idraulica agraria e sistemazioni idraulico-forestali”. Si occupa di monitoraggio, analisi e gestione del trasporto solido nei corsi d’acqua, di valutazione della qualità e della pericolosità geomorfologica fluviale, di analisi idrologica dei bacini d’alta quota tramite traccianti naturali e di dinamica ecoidrologica di ecosistemi agricoli e ripari. È autore di più di cento pubblicazioni scientifiche internazionali.
Davide Pasut è dottore forestale libero professionista e direttore operativo degli interventi di gestione della vegetazione ripariale per il Comune di Pordenone.
Lunedì 30 novembre, infine, la terza e ultima videoconferenza del ciclo affronterà il tema della gestione del patrimonio arboreo in città.

Sarà possibile assistere e partecipare alle videoconferenze in diretta Facebook sulla pagina @LegambientePN