L’Agenzia per l’ambiente del Fvg ad Euro Science Open Forum (Esof)

La commissione valutatrice dell’Euro Science Open Forum (ESOF), in programma a Trieste il prossimo luglio, ha approvato ufficialmente la proposta dell’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente (Arpa), per l’organizzazione di una sessione di discussione sui rifiuti marini galleggianti, in particolare le plastiche. L’accoglimento della proposta da parte del comitato organizzatore ESOF2020 è motivo di grande soddisfazione per tutta l’Agenzia ed è un segno di apprezzamento per l’importante lavoro quotidiano svolto da Arpa a tutela dei nostri ambienti, in particolare del mare.

E’ da tenere infatti presente che ESOF2020 è un incontro biennale paneuropeo con circa 125 sessioni di discussione, dedicato alla ricerca scientifica e all’innovazione; vi partecipano non solo i massimi esponenti della ricerca, ma anche imprenditori, politici e comunicatori, per discutere sulle nuove scoperte e sulla direzione che la ricerca sta prendendo nell’ambito delle scienze applicate, delle discipline umanistiche e delle scienze sociali. Inoltre, la proposta di Arpa è stata selezionata tra le oltre 600 presentate al comitato organizzatore.

I rifiuti marini sono un problema noto, in particolare la plastica e la microplastica sono presenti in tutti i mari del mondo. La sessione di discussione assegnata ad Arpa focalizza l'attenzione sullo stato dei rifiuti marini nel bacino del Mar Adriatico e delle sue coste. Il problema sarà affrontato da diversi punti di vista, dall’analisi delle fonti di inquinamento, al monitoraggio satellitare e alle simulazioni per la comprensione dei meccanismi di dispersione, senza trascurare gli impatti biologici ed ecologici. Verranno anche avanzate soluzioni per limitare la dispersione di rifiuti in mare, prendendo in considerazione anche l'approccio educativo. La sessione, che si terrà in inglese, lingua ufficiale della manifestazione, vede la partecipazione di scienziati, tecnici e comunicatori europei, in modo da fornire un quadro vasto e articolato di uno dei problemi ambientali di maggior attualità.

Oltre a farsi carico dell’organizzazione della sessione sui rifiuti marini, nell’ambito di ESOF2020, l’Agenzia per l’ambiente sarà impegnata anche su altri fronti. Sono numerose, infatti, le iniziative Arpa in via di definizione e che troveranno spazio negli eventi pubblici PRO-ESOF e nel Festival della Scienza.