Latisana: 3 milioni per irrigare Paludo, opera realizzata dal Consorzio di Bonifica Pianura Friulana:

Con un finanziamento di tre milioni di euro, ricevuto dalle Direzione Centrale risorse agricole, il Consorzio di Bonifica Pianura Friulana ha realizzato un particolare impianto di irrigazione per servire il comprensorio irriguo “Paludo”, nel comune di Latisana. I terreni, privi di risorsa idrica, con il nuovo impianto saranno coperti dal servizio anche in caso di siccità. Già prima del suo completamento l’impianto ha offerto, nella scorsa stagione, la possibilità di irrigare una piccola frazione del comprensorio; ora si potranno servire circa 370 ettari mentre, in futuro, la stazione di pompaggio coprirà ben 680 ettari, in gran parte di seminativi ma anche con colture specializzate.

“L’impianto, unico nelle sua tipologia - spiega il responsabile della manutenzione e dell’attività irrigua, ing. Massimo Ventulini -, permette di attingere a seconda delle esigenze e delle disponibilità da due canali: quello irriguo è alimentato dall’acqua di risorgiva del fiume Varmo, mentre, in caso di carenza si attinge anche dal limitrofo canale di bonifica (canale Fossalon) per adattarsi alle esigenze di un territorio disomogeneo sia in relazione alle colture praticate, che alle differenti dimensioni aziendali. La flessibilità dell’impianto - continua Ventulini - permetterà di rispondere alle presenti e future esigenze di sviluppo, tenendo conto dei vantaggi offerti dal sollevamento meccanico e dalla possibilità di ampliamento”.

“Le esigenze delle aziende agricole di una produzione sempre più efficace ed economicamente conveniente impongono al Consorzio capacità di innovazione e di ammodernamento – afferma la presidente del Consorzio Rosanna Clocchiatti –. L’impianto di Paludo è un esempio degli sforzi fatti dal Consorzio di essere a fianco delle aziende, migliorando le tecnologie e ricercando sempre nuove soluzioni”.