Liquidazione dei soci Autovie Venete: niet

Oggi il Consiglio di amministrazione di Autovie Venete ha indicato Tiziano Brembo al posto del rinunciatario Luca Feletti alla carica di amministratore delegato. All’ordine del giorno dell’assise anche la valutazione della richiesta di dismissione delle quote detenuta dalla Provincia di Udine, dal comune di Venezia, dalla Camera di Commercio di Venezia e dalla Città Metropolitana di Venezia. Per stessa ammissione della società, si tratta di una questione complessa a causa del sovrapporsi di norme e leggi discordanti «col risultato che le interpretazioni non sono univoche». Tali dismissioni, in particolare, sono previste dal 2014 e impone agli enti locali di svincolarsi dalle partecipazioni non strategiche il prima possibile.
In ogni caso il consiglio ha deciso per il diniego della richiesta argomentando che: «Non sussistono i presupposti richiesti “ex lege” per la liquidazione in denaro delle partecipazioni detenute dai soci pubblici».
Rigettata, dunque, dal consiglio di amministrazione di Autovie la richiesta di cessazione delle partecipazioni societarie presentate.